Attualità Politica Savona

Savona, ricorso ATA: partono i preparativi per l’operatività di SEA-S. Si conclude il mandato di Gianluca Tapparini

-“Abbiamo tenuto la barra dritta sul ricorso, nonostante da più parti, anche dai
banchi del Consiglio comunale, da coloro che adesso cantano vittoria, all’epoca ci invitassero a fare marcia indietro, contestando la nostra linea: il risultato ha ripagato la condotta tenuta. Aggiungo che le motivazioni della sentenza del Tribunale sono molto severe e nette nei confronti del ricorso e questo
aumenta il rammarico perché ha comunque comportato un ritardo di sei mesi”. Sono le parole con cui il sindaco Marco Russo ha commentato il pronunciamento del TAR. Il sindaco, insieme con l’assessore Barbara Pasquali ha precisato inoltre che “adesso possiamo procedere, anche se ci sono tempi incomprimibili, legati a passaggi formali e procedure di legge che in parte sono già avviati ma che solo ora possono essere portati a compimento. Nei prossimi giorni ci
riunire con consulenti e tecnici, tuttavia possiamo stimare che la nuova società non sarà operativa prima del mese di febbraio e solo allora inizierà ad applicare il piano industriale per la presa in carico dei servizi di igiene urbana e di raccolta rifiuti che progressivamente, nel corso dei mesi, condurrà al porta a porta”.

Il sindaco ha spiegato che “entriamo in una nuova fase in ATA, con il passaggio che avverrà formalmente con l’assemblea dei soci convocata per il 3 novembre. La fase di passaggio è molto delicata, perché, oltre al trasferimento del ramo d’azienda da ATA alla newco, bisognerà non solo garantire il servizio, ma
anche migliorarlo”. L’amministrazione e il dottor Tapparini di comune accordo ritengono che con l’approvazione del bilancio e la pronuncia della sentenza si sia esaurita la fase che rappresentava il mandato ricevuto dall’amministratore che aveva come obiettivo quello di salvare Ata e riportarla in equilibrio economico.
Poiché questa fase si è conclusa con successo l’amministrazione e l’amministratore ritengono concluso il rapporto.

“Devo ringraziare il dottor Tapparini – ha detto il sindaco – per l’importante opera svolta nell’interesse della città in questi anni che hanno consentito di creare le condizioni per l’avvio di Sea-S e voglio altresì ringraziarlo per la proficua collaborazione che ha saputo offrire in questi mesi”.

“Esprimo i miei ringraziamenti all’amministrazione per il lavoro svolto insieme – ha detto Tapparini – ed esprimo soddisfazione per i risultati raggiunti che non erano assolutamente facili. Posso dire che ora Ata è pronta per trasferire il ramo d’azienda relativo all’igiene urbana alla nuova società e che il concordato
potrà chiudersi con la soddisfazione dei creditori”.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *