Attualità Quiliano

Nuovi interventi a Quiliano per la salvaguardia, la riqualificazione e la crescita sostenibile del territorio

Un bilancio che guarda al futuro, allo sviluppo sostenibile, all’attenzione alle fasce deboli e alla promozione del territorio. Sono queste le linee principali che contraddistinguono il bilancio di previsione 2023/2025 della Città di Quiliano, approvato dal Consiglio Comunale nella seduta del 27 dicembre 2022.
Il budget complessivo pareggia in euro 18.638.401,73. Garantita già dal 1° gennaio 2023 la gestione amministrativa a cura degli uffici attraverso il Piano Esecutivo di Gestione – sezione contabile, approvato dalla Giunta al termine della stessa seduta consiliare (seguirà poi entro la fine di gennaio 2023 l’approvazione del Piao – Piano integrato di attività e organizzazione –).
“Anche quest’anno abbiamo compiuto una scelta politico amministrativa importante, seppure in un momento ulteriormente difficile, finalizzata a rispettare i termini di legge e a non andare in esercizio provvisorio” dichiarano il sindaco Nicola Isetta e l’assessore alle finanze Tiziana Bruzzone. “Questa scelta politico amministrativa dimostra la volontà di continuare, senza
esitazione, il lavoro svolto con determinazione e con un preciso indirizzo politico, nei precedenti anni di mandato. Inevitabilmente abbiamo svolto e dobbiamo continuare a svolgere questo lavoro tra la più efficace gestione delle emergenze intervenute (eventi metereologici, pandemia e caro bollette /energia), l’attività ordinaria della vita amministrativa e la realizzazione della progettualità di
prospettiva del nostro territorio civico, nella valorizzazione della tradizione e della necessaria innovazione amministrativa. Tutto questo in una dinamica attiva e collaborativa con i Comuni del nostro comprensorio per la costruzione di un percorso economico sostenibile sul piano sociale, imprenditoriale, occupazionale e ambientale.”

“Desideriamo quindi ringraziare” proseguono il sindaco Isetta e l’assessore Bruzzone “per il supporto e il lavoro svolto il segretario generale, il vicesegretario, il responsabile dei servizi finanziari, i responsabili titolari di posizioni organizzative, gli uffici incaricati e tutta la struttura comunale”.
Nelle previsioni di entrata, in attesa della prossima manovra di Bilancio statale, in corso di approvazione, è stata mantenuta una linea molto cautelativa in merito alle previsioni di entrate e alle maggiori spese collegate con la crisi energetica e l’aumento del caro energia.

Questo anche per poter affrontare le eventuali contingenze che possono intervenire nel 2023. Si conferma quindi un bilancio previsionale serio che con razionalità e serenità guarda alla gestione delle problematiche del momento e al futuro e alla crescita della nostra comunità.
Anche nel 2023 proseguirà la straordinaria attività di messa in sicurezza del territorio, attraverso la realizzazione di interventi sulle due aste principali dei torrenti e sui suoi affluenti, tra cui i lavori sul Rio Santo, finanziato con fondi PNRRR e il Rio Valleggia.
Sempre in questo ambito proseguirà il lavoro di messa in sicurezza del sistema della viabilità stradale. Sono in corso i lavori di restauro e riqualificazione di Villa Maria (finanziati con i fondi del progetto “Bellezz@” – Ministero della Cultura). È previsto inoltre l’avvio delle procedure di gara per l’affidamento delle opere di adeguamento alla normativa antisismica delle scuole statali primarie “Don Peluffo” di Quiliano e “Peressi” di Valleggia, Sono inoltre in programma gli interventi manutentivi sul Parco di San Pietro in Carpignano, e le opere di adeguamento sui locali dei Club Sportivi Quilianesi. In programma anche ulteriori interventi sull’attività di manutenzione strade, tra cui quelle relative al centro storico di Quiliano e alla borgata Tiassano. Con l’importante realizzazione attuata negli anni precedenti della banca dei progetti ricercheremo ulteriori possibilità di finanziamento extracomunale per ulteriori opere pubbliche da svilupparsi
sul territorio comunale.

Rimarranno immutate le tariffe, le tasse e i tributi comunali per tutto il 2023. Non è
previsto nessun aumento anche per l’anno 2023. Esaminiamo ora le principali tematiche del Bilancio 2023, attraverso il Documento Unico
di Programmazione.

Politiche sociali. Nell’ambito della spesa corrente importanti e significati si confermano anche per il 2023 le spese che interessano le attività rivolte verso il sociale, nelle sue molteplici attività di risposta alle diverse situazioni di vecchia e nuova emergenza socio – economico, alla conferma e realizzazioni di progetti a supporto della vita sociale, scolastica e associativa del nostro territorio.
Interventi per la cultura, l’associazionismo e la promozione del territorio: Nel corso
dell’anno 2023 proseguirà il percorso intrapreso negli anni precedenti, in relazione ad una serie di sviluppi rilevanti che hanno visto coinvolto il nostro territorio, con le attività e gli eventi all’interno del Parco di San Pietro in Carpignano, del Teatro Nuovo di Valleggia, all’interno della Biblioteca Civica “Andrea Aonzo” e sul territorio. Si conferma la disponibilità a collaborare e cooperare con le realtà associative presenti e operanti nella nostra Città, che sappiano operare e collaborare in sintonia con le linee progettuali di intervento, con uno spirito di mantenimento della tradizione e d’ innovazione e apertura a
nuove idee e spunti che permettano a Quiliano di crescere e svilupparsi in modo sempre più forte. Outdoor e Turismo: Il 2023 sarà contraddistinto dalla prosecuzione degli interventi di sviluppo del progetto della rete sentieristica attraverso l’accordo di collaborazione con gli altri territori, anche mediante i partenariati in corso di sviluppo con i GAL e le attività
economiche imprenditoriali. Proseguirà altresì il progetto di sviluppo dell’attività dello sportello IAT sulla tematica turistica.

Patrimonio: Il 21 dicembre scorso la Città di Quiliano ha ottenuto l’acquisizione, mediante la partecipazione all’asta giudiziaria, dell’immobile, già sede della S.M.S. Aurora (il passaggio di proprietà è previsto entro 90 giorni, seguendo le procedure previste dal Tribunale Civile di Savona). Intendiamo far ripartire su Valleggia un’intera serie di ulteriori servizi, attività e funzioni, garantendo in tal modo le ragioni della “destinazione di interesse pubblico generale”.
Protezione civile: Il Piano di Protezione Civile in vigore considera ogni fonte di rischio per la popolazione e costituisce un punto di partenza per la sua attuazione.

Saranno periodicamente predisposti i necessari aggiornamenti per renderlo sempre valido ed efficace. Proseguirà l’attività di collaborazione con il CIMA (Centro Internazionale Monitoraggio Ambientale) nei settori della Protezione Civile e delle previsioni meteo.

Nuove assunzioni: Proseguiranno le verifiche dei flussi in uscita di eventuali profili
professionali (in particolare, per quanto riguarda i collocamenti a riposo) ai fini della loro sostituzione per garantire la piena copertura di tutte le attività dei servizi comunali. Inoltre il 16 novembre 2022 è stato sottoscritto il nuovo contratto collettivo nazionale di lavoro per il personale degli enti locali. Da questo importante documento, scaturirà già a partire dai primi mesi del 2023 la successiva fase decentrata, che sarà oggetto di attento presidio daparte di questa Amministrazione, al fine di dare attuazione operativa ai nuovi indirizzi di
intervento maturati e sviluppatisi in questi anni

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *