Attualità Borghetto Genova e provincia

Borghetto S.Spirito e S.Margherita Ligure: ordinanze anti botti di Capodanni

Anche quest’anno entrerà in vigore a Santa Margherita Ligure l’ordinanza sindacale del 2018 che vieta l’accensione e lo sparo dei botti di Capodanno. In tutto il territorio comunale sono vietati, in luoghi sia pubblici sia privati, nelle giornate del 31 dicembre 2022 e 1 gennaio 2023, l’accensione e il lancio di fuochi d’artificio, lo sparo di petardi, lo scoppio di mortaretti, razzi ed ogni altro artificio pirotecnico, anche se di libera vendita.

Ordinanza anti botti di Capodanno anche a Borghetto S.S. dove:

“Il divieto non si applica agli artifici declassificati ad effetto esclusivamente luminoso quali fontane, lanterne cinesi, bacchette scintillanti ecc., purché vengano utilizzati in luoghi non affollati, lontano da materiali infiammabili e in assenza di condizioni meteorologiche che possano renderli pericolosi (vento forte) – si legge nell’ordinanza – Gli artifici consentiti possono essere acquistati esclusivamente dai rivenditori autorizzati, muniti della dicitura attestante la possibilità di commercializzazione al pubblico. Il provvedimento firmato dal primo cittadino raccomanda inoltre “ai proprietari di animali d’affezione di vigilare e attivarsi affinché si contenga, nel limite del possibile, il disagio provocato dagli scoppi; a tutti di vigilare sui minori soprattutto informandoli di non raccogliere eventuali artifici inesplosi”.

Le violazioni a quanto stabilito nell’ordinanza saranno punite con una sanzione amministrativa pecuniaria da 25.00 a 500.00 euro ai sensi dell’art. 7 bis, comma 1 del D.Lgs. 18/2000, con possibilità di avvalersi del pagamento in misura ridotta, pari a 50.00 euro, ai sensi dell’art. 16 della L. 689/1981.

“All’accertamento della violazione consegue anche la sanzione accessoria amministrativa della confisca degli articoli pirotecnici, pure se legittimamente detenuti, da assicurarsi mediante il sequestro cautelare degli stessi, secondo le norme di cui agli art. 347 del Codice Procedura Penale”.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *