Albenga Cronaca

Albenga, operazione della Municipale: 2 ragazzi finiscono in carcere per spaccio

Si è conclusa in questi giorni con due patteggiamenti di pena una delicata e complessa  attività di indagine della Polizia Locale di Albenga che, quotidianamente, controlla il territorio ponendo particolare attenzione alle zone più sensibili od oggetto di segnalazioni da parte dei cittadini.

La vicenda era scaturita ad aprile con la segnalazione di quella che, inizialmente, sembrava una lite tra ragazzi in Piazza Europa.

Gli uomini e le donne del Comando di via Bologna, prontamente intervenuti sul posto, non se ne sono stati alle prime informazioni e dichiarazioni raccolte, ma, grazie anche alla profonda conoscenza del territorio e delle persone che lo frequentano, hanno voluto scavare a fondo.

Dalle indagini condotte dirette dalla Procura della Repubblica di Savona, è emerso che la zona era frequentata in particolare da due giovani stranieri K.K. e E.K.T. che, oltre a perpetrare attività di spaccio, avevano aggredito un minore italiano costringendolo, addirittura, a decidere di non frequentare più Piazza Europa per il timore di incontrarli.

Nei confronti dei due, così come richiesto dal Pubblico Ministero e disposto dal G.I.P. era già stata applicata la misura della detenzione cautelare in carcere in attesa della conclusione del procedimento avvenuta nei giorni scorsi con il patteggiamento di pena: 5 anni e 1600 euro di multa per K.K. e 2 anni e 6 mesi più 900 euro di multa per E.K.T.

Afferma il comandante Barbieri: “Il nostro obiettivo è stato, da subito, quello di accertare a fondo i fatti ai fini di garantire la sicurezza del territorio.

Piazza Europa è una zona che attenzioniamo frequentemente nell’ambito dei nostri controlli e, anche grazie alle segnalazioni dei residenti e dei cittadini che attivamente collaborano con il Comando dimostrando grande fiducia negli agenti, stiamo ottenendo importanti risultati.

Le indagini relative al caso in questione sono durate oltre 2 mesi ed hanno impiegato gli agenti che, con grande professionalità, hanno raccolto materiale probatorio che ha permesso di rendere inequivoca la necessità di applicare le misure cautelari e che, poi, ha portato all’applicazione di una pena detentiva consistente per entrambi.”.

 

Affermano il Sindaco Riccardo Tomatis e l’assessore alla Polizia Locale Mauro Vannucci: “La complessità della vicenda e l’entità delle pene patteggiate dimostrano, ancora una volta, la capacità di controllo del territorio e il valore investigativo della Polizia Locale di Albenga.

L’indagine, sebbene scaturita da un fatto all’apparenza di lieve entità quale una lite tra giovani, non è stata chiusa senza ulteriori accertamenti.  Gli uomini e le donne del Comando, invece, hanno scavato a fondo per assicurare alla giustizia i due soggetti che hanno patteggiatola pena  per diversi capi di imputazione.

Le attività della polizia locale a volte rimangono inosservate, ma i risultati che oggettivamente sono riscontrabili evidenziano la grande specializzazione e competenza dei nostri agenti”.    

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *