Attualità Bergeggi

Bergeggi, consegnata dalla Capitaneria di Porto di Savona all’Università di Torino una parte di demanio marittimo per l’installazione di una piattaforma

La Capitaneria di Porto di Savona ha consegnato  tramite la sottoscrizione di un verbale, una parte di demanio marittimo all’interno dell’Area Marina Protetta – Isola di Bergeggi all’Università degli Studi di Torino per l’installazione di una piattaforma in calcestruzzo sul fondale marino.

La piattaforma sarà installata nei prossimi mesi e contribuirà in maniera significativa a individuare l’eventuale presenza di contaminanti associati alle microplastiche nell’ambiente marino.

La consegna dell’area, rappresenta un passo importante di una strategia sinergica tra l’Università di Torino, l’Area Marina Protetta – Isola di Bergeggi, del Dipartimento Ambiente – Settore Ecosistema Costiero della Regione Liguria e la Guardia Costiera Savonese finalizzata al continuo monitoraggio e tutela dell’ecosistema marino.

Il sistema di rilevazione prevede la raccolta di biofilm depositati su foglietti di polimeri plastici della grandezza di 10×15 centimetri ancorati alla piattaforma che tratterranno, durante la permanenza in acqua, le sostanze a base degli studi. Una volta terminato il ciclo di raccolta i campioni verranno analizzati dai ricercatori dell’Università di Torino e consentiranno di ottenere preziose informazioni circa lo stato di salute dei nostri mari.

La Capitaneria di porto emetterà le necessarie ordinanze per la sicurezza della navigazione nell’area interessata e per garantire il buon esito del progetto.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *