Albenga Cultura e Spettacoli

Albenga, la rassegna teatrale del teatro Ambra si apre con la “Finta immaginaria”

Ai blocchi di partenza la rassegna teatrale del Teatro Ambra: parte ufficialmente, dopo quasi tre anni di stop, giovedì 15 dicembre.

Il sipario dell’Ambra si aprirà con uno spettacolo di Carlo Goldoni fra i meno rappresentati, “La Finta ammalata”. In scena Franco Oppini nelle vesti di Pantalone, al suo fianco un cast d’eccezione: Miriam Mesturino, Roberto d’Alessandro, Giorgio Caprile, e con Luca Negroni, Giorgia Guerra, Riccardo Feola e Ada Alberti. Adattamento e regia di Giorgio Caprile.

Pantalone è uno dei più ricchi uomini della città, ma in casa sua regna preoccupazione visto che da tempo Rosaura, la sua amatissima figlia, resta sempre a letto e mostra vari sintomi di malattia. A nulla sono serviti i tentativi finora intrapresi da Pantalone e da Beatrice, amica di Rosaura, per farla guarire: ella sostiene di non riuscire a respirare e rifiuta il cibo. Ben presto è chiaro che la giovane soffre di mal d’amore. La finta ammalata svela di essere innamorata, proprio del medico che viene a visitarla, il dottor degli Onesti.

“Di comune accordo con l’amico Giorgio Caprile abbiamo voluto proporre, fuori abbonamento, una due giorni del suo spettacolo – spiega Mario Mesiano, attore e direttore del Teatro Ambra di Albenga -, infatti ‘La finta ammalata’ andrà in scena giovedì 15 dicembre ad Albenga e venerdì 16 ad Alassio. Spero e credo che, dopo tanto tempo, la gente continui a stare vicina al Teatro Ambra e che, come ogni stagione, accorra numerosa. La risposta, ad oggi, devo dire che è stata positiva, traspare la voglia di Teatro dopo tanto digiuno”, conclude Mesiano.

 

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *