Attualità Pietra Ligure

Pietra Ligure, venerdì la consegna dei lavori per la messa in sicurezza del Maremola

Consegna dei lavori per la messa in sicurezza del Maremola. Venerdì 24 maggio alle ore 15 avrà luogo la consegna al Comune dei lavori di messa in sicurezza del torrente Maremola, mediante la realizzazione di un canale di raccolta e smaltimento delle acque e soprastante camminamento pedonale con abbattimento delle barriere architettoniche, e di efficientamento energetico di via Nazario Sauro.

All’evento parteciperà l’Assessore regionale ai lavori pubblici, difesa del suolo e protezione civile Giacomo Raul Giampedrone.

Due importanti opere pubbliche che completano la sistemazione di un’area, quella della sponda sinistra del Maremola, cerniera fondamentale tra la costa e l’entroterra e con i quartieri residenziali posti a levante del nostro territorio comunale, interessata, nell’ultimo anno e mezzo, da un intervento organico di mitigazione del rischio idraulico e riqualificazione complessiva di grande rilevanza, che ha visto un importante impegno e investimenti sinergici e integrativi tra i finanziamenti ministeriali, regionali e comunali.

L’intervento che oggi viene consegnato al Comune ha interessato la ricostruzione, finanziata dalla Regione Liguria con un ammontare complessivo di 1 milione e 500 mila euro, dell’esistente canale di raccolta delle acque superficiali danneggiato dall’alluvione del 2018 con un’opera opportunamente dimensionata alla portata idraulica della zona.

A coronamento di tale struttura, si è realizzato un marciapiede che, collegandosi all’intervento di adeguamento stradale terminato da pochi mesi, garantisce continuità pedonale all’intera area.

Grazie, inoltre, ad un ulteriore finanziamento con fondi PNRR pari a 140 mila euro, si è messo mano al completamento dei lavori di riqualificazione e messa in sicurezza dell’intera via con interventi di adeguamento, dove possibile, della carreggiata, efficientamento energetico dell’illuminazione e sistemazione delle aree destinate a verde pubblico consentendone una generale riqualificazione urbana.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *