Genova Politica

Crimine organizzato e mafioso, Mai (Lega): “Sviluppare azioni di contrasto”

“Con un Ordine del giorno approvato all’unanimità dall’Assemblea legislativa della Liguria, la Lega, che da sempre lotta contro la criminalità organizzata, ha chiesto alcuni impegni alla Regione in previsione della stipula di protocollo d’intesa per il sostegno agli enti locali, per una miglior valorizzazione dei beni confiscati alla mafia e la restituzione degli stessi alle comunità territoriali, per fini sociali, culturali e istituzionali.
Abbiamo chiesto innanzitutto, l’implementazione dei dati relativi ai beni sequestrati e di fornire supporto ai tecnici degli enti locali interessati da processi di recupero dei beni e, nello specifico, anche sui procedimenti amministrativi che devono essere semplici e veloci. Abbiamo richiesto poi di rafforzare le iniziative per diffondere la cultura della legalità, anche attraverso la scuola e di sostenere i lavoratori delle imprese sequestrate, tutelando le aziende che recupereranno i beni confiscati e i gestori di tali beni ripristinati. La prevenzione del crimine organizzato e mafioso richiede un approccio serio e uno sforzo da parte di tutti. La lega è sempre stata in prima linea nella lotta alle mafie e anche in questa occasione porterà il suo contributo per arginare ed eradicare questo cancro dal nostro Paese”.

Lo dice in una nota il capogruppo della Lega in Regione Liguria, Stefano Mai.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *