Attualità Genova

Genova, Startappe: nell’ambito dell’assistenza digitale nasce il primo servizio in Lis

È nato il primo servizio di assistenza alla cittadinanza digitale in Lis, ovvero la lingua dei segni. 

Questo servizio consentirà ai cittadini sordi di poter ricevere assistenza per accedere a servizi come l’attivazione e l’utilizzo dello Spid, entrare nel fascicolo digitale del cittadino, pagare online il bollo ACI, cambiare il medico curante, iscriversi ai portali della ricerca lavoro. 

«Con l’attivazione di questo servizio – afferma l’assessore alle Politiche sociali e Disabilità Lorenza Rosso -Genova prosegue il suo cammino di inclusione e assistenza alle fasce più vulnerabili della cittadinanza. L’utilizzo della lingua italiana dei segni per fornire aiuto digitale alle persone sorde è un servizio praticamente unico nel suo genere e che ci auguriamo possa aprire la strada alla diffusione della Lis in altri contesti. Ringrazio La Cruna per il servizio che sta fornendo». 

Anche questo servizio della impresa sociale La Cruna fa parte di Startappe, il progetto finanziato all’interno del Piano Integrato-Caruggi rivolto ai giovani e adulti in situazioni di fragilità con l’obiettivo di migliorare la qualità della vita nel centro storico. La Cruna, nata nel 1997, offre assistenza digitale ai cittadini per combattere il così detto digital divide, ovvero quel gap tecnologico che rischia sempre di più di trasformarsi in un social divide e di diventare un mezzo di esclusione sociale, tagliando fuori i cittadini non digitalizzati dalla vita pubblica, sociale e, in alcuni casi, anche sanitaria.

Tante sono le pratiche che ormai si possono fare online, senza perdere tempo in spostamenti e code. Non tutti però sanno già farlo in autonomia. Per questo La Cruna, impresa sociale di Genova, ha ideato gli “Sportelli di assistenza digitale” e ha lanciato giovedì 10 novembre presso la sede genovese dell’Ente Nazionale Sordi anche lo Sportello Digit-abili riservato alle persone sorde, grazie ad un finanziamento del Pio Istituto per i Sordi di Milano (www.pioistitutodeisordi.org). Lo sportello sarà accessibile su appuntamento a settimane alterne, il mercoledì mattina dalle 9 alle 13 presso la sede de La Cruna, in via di Sottoripa 1a/62 o il giovedì pomeriggio dalle 14 alle 18 presso la sede dell’Ente Nazionale Sordi in via Peschiera 7. Ma sarà possibile anche chiedere assistenza da remoto, utilizzando la mail info@lacruna.com, la chat Telegram (@lacruna_assistentedigitale) o le videochiamate/videomessaggi in Lis o con sottotitoli (tramite MS Teams). Il servizio è dedicato alle persone sorde, ma anche alle loro associazioni, alle prese quest’anno con la migrazione al Registro Unico del Terzo Settore e i conseguenti adempimenti online. La Cruna è una impresa sociale che inserisce al lavoro persone con disabilità in diversi settori del digitale (digitalizzazione dei documenti cartacei per una consultazione al PC, inserimento dati e servizi di back-office, sportelli di assistenza per la cittadinanza digitale, emissione SPID, firma digitale, PEC…). Il suo motto “la transizione digitale sia occasione di inclusione sociale” si concretizza pienamente in questo progetto, dove una operatrice sorda, già da alcuni anni impiegata a La Cruna e formata sul digitale, insegnerà ad altri sordi a utilizzare i nuovi strumenti per la cittadinanza online.  

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *