Attualità In Primo Piano Stella

Stella, inaugurata la statua di Sandro Pertini il Presidente della Repubblica più amato dagli italiani

E’ stata inaugurata questa mattina a Stella la statua dedicata a Sandro Pertini. La statua, posizionata all’ingresso della casa-museo del Presidente della Repubblica dal 1978 al 1985, è stata concepita e realizzata dall’artista Pietro MArchese come  un elemento di arte pubblica, sarà posizionata presso la casa-museo a Stella San Giovanni per poi essere svelata nel corso della cerimonia.

L’evento è stato realizzato grazie all’impegno dell’Amministrazione Comunale di Stella e con il sostegno di Fondazione Agostino De Mari e Fondazione del Credito Cooperativo di Pianfei e Rocca De’ Baldi. L’iniziativa vanta il patrocinio della Presidenza del Consiglio dei Ministri, di Regione Liguria, Provincia di Savona, Associazione Pertini e Beigua UNESCO Global Geopark. La comunicazione e la gestione dell’evento è a cura de “Il Cantiere delle Idee – Starfilm Liguria”.

«Non è un punto di arrivo, ma di inizio. È il momento in cui l’opera dedicata a Sandro Pertini si mette al servizio della cittadinanza, diventa interlocutrice della società di oggi, della politica, della storia che stiamo scrivendo. Dopo la presentazione del progetto alla Camera dei Deputati nel gennaio 2022 – in concomitanza con la proposta di legge sulla valorizzazione delle case natali – la statua verrà posizionata all’ingresso della casa-museo. Come sindaco più giovane della regione è per me un onore e un piacere aver portato a termine questo percorso. Pertini ritorna infine a Stella, tra la sua gente, nel luogo a lui più familiare: casa», commenta il sindaco di Stella Andrea Castellini.

«Una scultura dedicata al presidente Pertini non poteva che essere concepita come un antimonumento, ovvero come un’opera vivibile. Da anni sostengo la filosofia che fortifica la storia attraverso dinamiche visive. Lo faccio con la scultura, facendo rivivere i grandi personaggi nei luoghi del cuore, non con opere commemorative statiche, ma con vere e proprie presenze fisiche e animiche. Solo l’arte può farsi portavoce di determinati messaggi e ancor di più la scultura, con la sua dimensione tridimensionale» commenta Pietro Marchese.

«Resterà lì seduto – prosegue Marchese – su quel muricciolo dinanzi a casa. È presente, ma nello stesso tempo assente, immerso nel suo silenzio, nei suoi ricordi più intimi, talvolta legati al dolore della guerra. Come artista sostengo la Public Art. La sostengo perché rende un servizio alla società, soprattutto quando vogliamo dialogare con un’arte che sconvolge e coinvolge, non tanto come complemento d’arredo, ma essenza e unicità dell’irripetibilità».

La panchina su cui siede la statua è stata realizzata dalla ditta Formento Restauri utilizzando pietre autoctone. L’opera sarà accompagnata da un pannello esplicativo.

La scelta del sostegno veicola l’intenzione dell’artista di inserire la statua, a grandezza naturale, nel contesto urbano, con la possibilità di sedersi accanto.

«Un’inaugurazione che ha tutto il sapore di un evento di portata storica, per Stella e per l’Associazione Pertini. Il sogno coltivato per trent’anni è diventato realtà anche grazie all’estro del professor Marchese e all’impegno dei sindaci che lo hanno sostenuto. Siamo certi che chi vorrà onorare il presidente sarà profondamente emozionato nel trovare la statua di Pertini, sentinella vivida capace di accogliere i passanti e i visitatori. Una presenza essenziale per tutti» così Elisabetta Favetta, presidente dell’Associazione Sandro Pertini.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *