Cronaca Villanova D'Albenga

Villanova d’Albenga, coltivava cannabis e aveva un laboratorio di trasformazione: arrestato dai Carabinieri

Prosegue l’attività dei carabinieri del Comando Provinciale di Savona volta a contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti nella provincia.

Nel quadro dei servizi finalizzati alla prevenzione ed alla repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, infatti, i carabinieri della Stazione di Villanova d’Albenga hanno effettuato un accesso, con l’ausilio della polizia locale, in un terreno situato in località Isola, dove hanno rinvenuto una piantagione artigianale di cannabis composta da 72 piante invasate, attrezzata con sistema di irrigazione ed occultata grazie alla vegetazione circostante.

Durante il servizio i militari hanno sorpreso all’interno del terreno un 45enne del posto, l’uomo si stava prendendo cura delle piante, verificandone lo stato di maturazione.

L’attività è proseguita ed ha consentito di rinvenire nell’abitazione dell’uomo due serre artigianali indoor, al cui interno erano appese delle piante in essiccazione e della sostanza stupefacente già pronta alla vendita per il peso di circa 4 kg, oltre a bilancini e materiale per il confezionamento.

L’arrestato, già noto alle forze dell’ordine e con precedenti di polizia per furto e minaccia, è stato arrestato ed è ora in attesa di rito direttissimo presso il tribunale di Savona.

L’operazione di ieri conferma l’attenzione dell’Arma dei carabinieri per prevenire e reprimere il fenomeno dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti, soprattutto fra i giovani e giovanissimi, anche al fine di prevenire forme di disagio e contribuire al mantenimento del decoro urbano nei vari comuni della provincia.

Il procedimento è attualmente nella fase preliminare ed i provvedimenti finora adottati non implicano la responsabilità dell’indagato, non essendo stata assunta alcuna decisione definitiva da parte dall’Autorità Giudiziaria.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *