Cronaca Genova

No Green Pass, secondo sabato con proteste di piazza in Liguria

I No Green Pass sono scesi in piazza per il secondo sabato consecutivo in 12 città italiane tra cui Genova, Savona e Sanremo. Una protesta forte a meno di una settimana dall’entrata in vigore del green pass prevista per il 6 agosto. Slogan contro le decisioni del Governo hanno scandito il raduno in Piazza De Ferrari a Genova dove sono accorsi in circa un migliaio: “Non vogliono più farci vivere”, “Dobbiamo opporci finché siamo in tempo”, “Libertà”, “Giù le mani dai bambini” questi sono stati alcuni degli slogan urlati dalle persone. Cartelli, il tricolore italiano e un comizio hanno aperto la manifestazione che ha ricordato anche  Giuseppe De Donno, l’ex pneumologo mantovano morto il 29 luglio scorso. Insulti sono stati proferiti sotto la sede della Regione Liguria all’indirizzo del presidente Giovanni Toti e all’indirizzo dei giornalisti. Meno affollata la manifestazione di Savona dove erano circa 200 i partecipanti alla manifestazione di Piazza Sisto IV. Gli organizzatori fanno sapere che le manifestazioni del sabato potrebbero essere replicate ad oltranza.

Sugli attacchi ai giornalisti si è espresso l’ordine: “Continuano a ripetersi le manifestazioni intimidatorie e di contestazione da parte dei manifestanti anti-green pass che hanno per bersaglio i giornalisti. Anche ieri a Genova tra lanci di monetine e insulti si è ripetuto l’indegno copione di chi ha insofferenza per la libertà di informazione e il diritto di cronaca. L’Ordine dei giornalisti della Liguria e l’Associazione Ligure dei Giornalisti condannano severamente questi episodi tesi a creare un clima di intolleranza e intimidazione ed esprimono solidarietà ai colleghi impegnati a garantire una informazione puntuale ed obiettiva al servizio dei lettori” 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *