La Spezia e provincia Sport

Calcio, Spezia sulle montagne russe: va sotto due volte poi beffa il Crotone al 92′

Vittoria da cuore e batticuore per lo Spezia che piega il Crotone nei secondi finali passando dall’1-2 calabrese al 3-2. I tre punti consolidano la classifica e la salvezza adesso è ad un passo. Per il Crotone il solito copione: bel gioco, goal ma difesa disastrosa, la serie B ormai è certificata. L’avvio è da incubo per i liguri che sbagliano tutto quello che possono sbagliare, il Crotone gioca con velocità, sfrutta le ripartenze e appare anche fisicamente messo meglio: giusto il vantaggio colot da Djidji al 41 su un tiro che sorprende Provedel fuori dai pali. Nella ripresa lo Spezia si scuote e pareggia al 63′ con Verde che replica il gran goal segnato contro la Lazio all’Olimpico, sull’1-1 la partita si riapre ma i calabrese gelano il “Picco” a 12′ dal termine con Simy. La disperazione adesso è l’arma che la squadra di Italiano si gioca per risalire la china: tra l’89’ e il 92′ succede l’imponderabile: prima pareggia Maggiore poi all’ultimo respiro arriva Erlic a timbrare il goal che potrebbe valere una stagione.

IL TABELLINO DELLA PARTITA

SPEZIA-CROTONE 3-2

RETI: 41′ Djidji (c), 63′ Verde (s), 78′ Simy (c), 89′ Maggiore (s), 92′ Erlic (s).

SPEZIA (4-3-3): Provedel; Ferrer (70′ Vignali), Erlic, Ismajli, Marchizza; Pobega (84′ Galabinov), Ricci (46′ Farias), Maggiore; Verde (70′ Agudelo), Nzola, Gyasi (46′ Sena). All. Italiano.

CROTONE (3-4-1-2): Cordaz; Djidji, Golemic, Luperto; Molina (69′ Zanellato), Petriccione, Benali, Reca; Messias; Ounas (81′ Di Carmine), Simy. All. Cosmi.

ARBITRO: Sozza di Milano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *