Albenga Cronaca

Albenga, arrestato tunisino in possesso di 40 grammi di eroina

La polizia locale dell’Ufficio Sicurezza Urbana di Albenga continua la sua attività contro lo spaccio di sostanze stupefacenti attraverso servizi sul territorio sia in divisa che in borghese.

Nella giornata di ieri, lunedì 29 marzo, in piazza del Popolo è stato arrestato un cittadino straniero 28enne di origine tunisina trovato in possesso di 40 grammi di eroina.

Gli spostamenti dell’uomo erano monitorati ormai da tempo dagli agenti che, appena hanno notato dei movimenti sospetti e un avvicinamento da parte di un altro cittadino straniero di origini marocchine, sono intervenuti prontamente. L’uomo, pur non avendo opposto resistenza all’arresto ha tentato di liberarsi della sostanza stupefacente gettandola in una aiuola.

Gli agenti hanno sequestrato i 40 grammi di eroina, il denaro (contante presumibilmente frutto dell’attività di spaccio) e il mezzo utilizzato per gli spostamenti e “le consegne”. L’uomo, a seguito degli accertamenti è risultato essere recidivo, aveva infatti scontato una pena per lo stesso reato ad Alessandria a fine 2020.

Il controllo del territorio è costante e continuo. Domenica 28 marzo, sempre in Piazza del Popolo, infatti, una pattuglia in borghese ha sorpreso un cittadino straniero in possesso di 6 grammi di cocaina. L’uomo è stato denunciato a piede libero.

“Continua inarrestabile l’azione del controllo del territorio da parte della polizia locale ingauna. Quest’ultimo arresto è frutto di un’azione continua ed incessante che non concede tregua a coloro che delinquono nel campo dello spaccio ed altri reati ad esso legati – commenta l’assessore alla Sicurezza Mauro Vannucci – L’impegno volto a ridurre sensibilmente detto fenomeno è e sarà sempre più determinato”.

Il sindaco Riccardo Tomatis aggiunge: “L’attività che la polizia locale di Albenga svolge quotidianamente sul nostro territorio ancora una volta ha portato ottimi risultati. Dobbiamo ricordare che queste operazioni sono il frutto di un’attività d’indagine che magari non è immediatamente visibile ai cittadini, ma che è estremamente importante”.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *