Formazione

Aperte le iscrizioni per il corso di “Maggiordomo di Quartiere”

Regione Liguria ha stanziato oltre 1,8 milioni di euro del Fondo sociale europeo per attivare su scala regionale il “Maggiordomo di quartiere”.

Si tratta di un servizio di welfare territoriale particolarmente utile nel periodo di emergenza sanitaria per rafforzare la rete di ascolto e monitoraggio a favore dei soggetti più fragili. In questo modo si intende fornire un supporto a chi è più in difficoltà per le piccole incombenze quotidiane.

Al tempo stesso il Maggiordomo sostiene le lavoratrici, i lavoratori e le loro famiglie nella conciliazione vita-lavoro.

Il ruolo del Maggiordomo è dunque duplice:

aiuto alle persone più fragili nelle incombenze quotidiane
supporto a lavoratrici e lavoratori nella conciliazione vita-lavoro
È inoltre un’occasione formativa per coloro che decideranno di partecipare alle selezioni per diventare Maggiordomo di Quartiere.

Gli sportelli

Sono stati attivati 18 sportelli distribuiti nelle 4 province che erogheranno gratuitamente vari servizi tra cui ricevimento pacchi e consegna agli esercizi di zona e a domicilio, pagamento bollettini, ricevimento posta, piccole manutenzioni domestiche, monitoraggio di case e uffici in caso di assenze prolungate, cura di piante o piccoli animali domestici e informazioni sulla vita di quartiere.

Selezione maggiordomi

L’iniziativa si prefigge anche l’obiettivo di favorire e rafforzare l’occupabilità di soggetti in temporanea difficoltà economica, tramite il ricorso a strumenti di work experience/tirocini.

Ogni sportello offrirà possibilità di tirocinio a 9 Maggiordomi per un totale di 162 tirocinanti affiancati da tutor.

Gli aspiranti Maggiordomi devono essere giovani e adulti di età superiore a 18 anni che abbiano assolto l’obbligo formativo e:

La domanda di iscrizione, in regola con le vigenti normative sull’ imposta di bollo (apporre marca da bollo da euro 16,00), debitamente compilata, dovrà essere presentata completa della seguente documentazione: – curriculum vitae modello Europass; – autodichiarazione attestante lo stato di occupazione; copia documento di identita’ in corso di validita’; 2 fototessera; ISEE inferiore a 20.000,00 euro. Il percorso formativo prevede: n°6 ore di orientamento individuale / di gruppo, n° 40 ore di formazione breve sul servizio di Maggiordomo di quartiere, una work/experience di n° 6 mesi e un percorso di accompagnamento alla creazione di impresa sociale di n° 40 ore.

Imperiese: maggiordomodiquartiere.imperia@jobel.it
Saavonese: maggiordomo.savona@lanzadelvasto.it
Genovese: maggiordomodiquartiere@agoracoop.it
Spezzino: maggiordomolaspezia@caritasdiocesana.it

Le domande possono essere inviate fino al marzo 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *