104 News

Alassio, attivati i parcheggi gratuiti e via alle domande di rimborso

“Siamo sempre stati dell’idea di sospendere i pagamenti ma dovevamo confrontarci con l’amministrazione comunale e attendere la delibera, non possiamo agire in autonomia” ha detto il presidente di Gesco

Il presidente di Gesco Alassio Igor Colombi fa chiarezza sulla questione dei parcheggi a pagamento durante l’emergenza e spiega: “Siamo sempre stati dell’idea di sospendere i pagamenti ma dovevamo confrontarci con l’amministrazione comunale e attendere la delibera, non possiamo agire in autonomia””.

Più nel dettaglio, il CdA Gesco analizza la vicenda: “Negli ultimi giorni siamo stati oggetto di attacchi di ogni genere come Gesco e purtroppo anche sul piano personale . Abbiamo incassato presunta satira di basso livello e speculazioni politiche a buon mercato fingendo di non leggere insulti, prese in giro ed offese. 

Abbiamo deciso di non rispondere , di non alimentare le polemiche , di lasciare che i social svolgessero la funzione di valvola di sfogo per i molti cittadini comprensibilmente innervositi dalla situazione.

Sarebbe stato troppo complesso spiegare , che come amministratori di una società pubblica , non avevamo il potere in via autonoma di sospendere il pagamento dei parcheggi.

troppo difficile spiegare che non potevamo semplicemente dire i nostri ausiliari di non fare molte perché avremmo commesso il reato di abuso d’ufficio e cagionato un danno erariale.

Impossibile comunicare le dinamiche delle procedure interne , dei doverosi passaggi burocratici, dei necessari passi all’interno del comune e la difficoltà nel destreggiarsi giorno dopo giorno tra decreti governativi poco chiari e a volte contradittori anche in materia di sicurezza sul lavoro

Abbiamo mantenuto la calma ed iniziato un percorso di ragionamento e confronto con la giunta che ha portato al risultato odierno.

L’ordinanza comunale che prevede l’esenzione dei pagamenti è stata firmata ieri e dalla data odierna i parcheggi sono gratuiti.

Chiunque avesse pagato somme non dovute potrà ottenere il rimborso presso i nostri uffici appena torneranno operativi.

Oggi rimane l’amarezza nel valutare il comportamento di chi aveva gli strumenti per capire e ha fatto finta di non capire.

La nostra gratitudine va invece a tutti coloro che ci sono stati vicini, ai cittadini che hanno compreso le difficoltà del momento, a tutti i dipendenti Gesco che hanno fatto fronte a continui ordini di servizio e cambi di turno infondondendoci il coraggio necessario a non mollare.

Siamo inoltre riconoscenti a tutta l’amministrazione comunale per i preziosi consigli, la disponibilità al confronto , e per aver fatto proprie le numerose istanze di cittadini e commercianti che chiedevano un gesto concreto .

Ora andiamo avanti, nell’augurio di rivedere presto le nostre strade in festa e ritornare a poterci abbracciare l’uno con l’altro”.

Il CdA conclude con una citazione illustre: “Non pensare a quello che il tuo Paese può fare per te, ma a quello che tu puoi fare per il tuo paese” (JFK 1961).

Condividi ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi