Pietra Ligure, cominciati i lavori di pulizia del Maremola

Un intervento di manutenzione ordinaria fortemente voluto dalla nostra Amministrazione – spiega il sindaco Luigi De Vincenzi – tanto da essere stato programmato, progettato e deliberato a inizio giugno

Sono iniziati dalla foce per proseguire verso l’interno fino a “sconfinare” nel territorio tovese,  i lavori di pulizia del torrente Maremola, inseriti in un più ampio progetto di mitigazione del rischio idraulico e idrogeologico che comprende anche la manutenzione dei rii minori del territorio pietrese.

Dando risposta alle esigenze di una puntuale difesa del suolo e di una efficace prevenzione dai rischi alluvionali, l’intervento riguarderà anche un tratto del Maremola posto nel territorio di Tovo San Giacomo, decisione frutto della concreta e positiva sinergia che guida le scelte dell’amministrazione pietrese e di quella tovese, entrambe orientate ad una gestione ordinata e “coordinata” del territorio con l’obiettivo prioritario della messa in sicurezza “complessiva”  dell’alveo del Maremola e della salvaguardia delle persone e dei beni delle nostre comunità. 

I lavori, finanziati per la maggior parte con fondi propri comunali completati da un piccolo contributo di Regione Liguria, consistono nello sfalcio e decespugliamento della vegetazione, nel taglio di canne e arbusti, nella rimozione di piccoli tronchi di alberi e ramaglie e nell’estirpazione dei ciocchi,  ponendo particolare attenzione alla tutela del delicato ecosistema fluviale e preservando piccole oasi dedicate all’habitat della fauna selvatica.

Un intervento di manutenzione ordinaria fortemente voluto dalla nostra Amministrazione – spiega il sindaco Luigi De Vincenzi – tanto da essere stato programmato, progettato e deliberato a inizio giugno, come primo provvedimento concreto relativo alle infrastrutture del nostro territorio e in immediato ossequio al primo punto del programma elettorale con cui ci siamo presentati ai cittadini pietresi focalizzato, appunto, sulla sicurezza e sul miglioramento della cura e della pulizia del territorio“.

Condividi ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi