Area crisi complessa, il PD cairese esprime disappunto: “Non ammesse nella graduatoria le principali aziende che avrebbero portato a Cairo i numeri più significativi”

Situazione complessa

Il segretario PD di Cairo Montenotte, Michele Di Sapia, commenta la situazione industriale valbormidese sul tema dell’assegnazione dei contributi dell’Area di crisi complessa. “Non ammesse nella graduatoria dei finanziamenti statali per l’area di crisi complessa le principali aziende che avrebbero portato a Cairo i numeri più significativi di posti di lavoro.

“dei finanziamenti statali per l’area di crisi complessa le principali aziende che avrebbero portato a Cairo i numeri più significativi di posti di lavoro.

Ora è il momento che tutta la politica locale in maniera unita intervenga, perché la Val Bormida non può stare senza lavoro. Opportunità economiche di questo genere difficilmente si ripresenteranno in futuro.

Ora è tempo di agire compatti e di farsi sentire nelle sedi adeguate”.

Condividi ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi