Crisi Piaggio Aerospace, quasi centocinquanta lavoratori in cassa integrazione a zero ore

E’ cominciato da pochi minuti il vertice alla sede dell’Unione Industriali di Savona per discutere delle modalità di cassa integrazione straordinaria per i dipendenti di Piaggio Aerospace. Al tavolo partecipano le sigle sindacali e la rsu dell’azienda. In questo incontro dovranno essere tracciate le linee da presentare all’incontro fissato al Mise per mercoledì alle 13.https://www.104news.it/2019/04/03/aperta-procedura-per-cassa-integrazione-straordinaria-per-i-1024-lavoratori-di-piaggio-aerospace/

Al termine dell’incontro ha parlato Alessandro Vella (Cisl): “Confermata la procedura di apertura della cassa integrazione a partire dal 2 maggio che coinvolgerà 500 lavoratori su 1027, alcuni a zero ore, alcuni a rotazione. Oggi non abbiamo firmato nessun accordo perchè vogliamo aspettare l’incontro del 24 aprile per capire le prospettive industriali di rilancio della Piaggio. Mancano alcuni elementi tipo l’anticipo della cassa integrazione e soprattutto manca una risposta del Governo sul futuro di Piaggio. Verrà rinviato l’incontro al Ministero Lavoro del prossimo 17 aprile, ad essere coinvolte circa 500 persone, 126 più 30 dipendenti (15 a Genova e 15 a Villanova d’Albenga) .

Condividi ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi