Economia

Savona chiede a Governo e Regione un direttore di scalo

Savona. Un direttore di scalo con ampi poteri e una proroga dell’autonomia finanziaria. Queste le richieste che tutta la comunità portuale savonese ha rivolto alla Regione e al governo nell’ambito della stesura definitiva della riforma alla legge 84/94 sui porti in atto in queste settimane. Hanno sottoscritto l’istanza inviata al presidente del consiglio Matteo Renzi e al governatore Giovanni Toti, i sindaci che fanno parte dell’Authority, da Ilaria Caprioglio a Monica Giuliano, da Gianluca Nasuti a Roberto Arboscello, gli industriali, gli agenti di spedizione marittima e i sindacati Cgil, Cisl e Uil.
“Serve – hanno scritto le istituzioni locali nella nota – un direttore di scalo che sia nominato dal presidente dell’Authority di sistema che garantisca l’efficienza e l’operatività dello scalo e sia rappresentativo verso la comunità portuale”.

Informazioni sull'autore del post