Attualità In Primo Piano Politica

Cristina Battaglia a difesa del territorio

Savona. Cristina Battaglia, candidata del Centrosinistra alle Primarie oggi è intervenuta su temi di urbanistica per Savona del futuro. Ecco la sua riflessione: “Parliamo di urbanistica e di come immaginiamo l’assetto urbano della nostra città nel prossimo futuro.
Il nostro primo obiettivo è la tutela di un territorio fragile, da riqualificare senza nuove volumetrie e nuove costruzioni. Pensiamo ad un piano urbanistico che preveda rigenerazione urbana con attenzione al verde pubblico, alla riqualificazione e al risparmio energetico.
Due esempi concreti: un grande parco urbano agli Orti Folconi e un progetto di riqualificazione energetica.
L’obiettivo è il rifacimento dell’illuminazione con lampade a led e la sostituzione di tutti gli impianti di riscaldamento e condizionamento del Comune (Palazzo Sisto, scuole pubbliche etc.). Il risparmio stimato annuale è di 400.000 € da reinvestire in piccoli interventi diffusi nei quartieri, investendo nei giardini e negli spazi verdi comuni.
Pianificare è utile solo se si trasformano i progetti in fatti concreti. In questi anni quello che è accaduto in tema di urbanistica è stato a dir poco aprosimativo. E’ stato approvato un piano regolatore (PUC) e l’Assessore all’urbanistica ha proposto una variante su quanto deciso poco tempo prima.  E’ legittimo cambiare idea ma il problema è che neppure la variante è stata fatta correttamente ed è stata rimandata al mittente a causa di un errore procedurale. Un clamoroso “è tutto sbagliato, è tutto da rifare”.
Salvatore Settis in “Se Venezia muore” parla della bellezza delle città che dev’essere “tangibile orizzonte e non vagheggiamento visionario, fatto di una trama continua di progetti, di sguardi, di gesti, di saperi e di memorie”.
Con questa idea in testa ci impegniamo per la bellezza di Savona”.