Cronaca Savona

Operazione in "borghese" per arrestare la banda che eseguiva rapine

Sono stati arrestati ieri dai carabinieri di Savona, in un operazione eseguita in “borghese” nell’area di servizio della A12 Riviera Nord di Sestri Levante intorno alle 14,  i quattro rapinatori responsabili di diversi episodi criminosi, che per  aggirare i sistemi di allarme fingevano di essere finanzieri. In particolare, uno di loro, che, indossando l’uniforme della Guardia di Finanza convinceva gli impiegati ad aprire le porte per far accedere i complici.
Stessa dinamica nell’ultima rapina, ieri, avvenuta nella filiale della Cassa di Risparmio di Carrara, a Ortonovo in provincia di La Spezia. Gli arrestati sono: Claudio Greco, 48 anni, Giuseppe Gallo 34 anni, Nicola De Mare, 42 anni, Claudio Russo 39 anni. Era stato proprio Claudio Russo  uno dei protagonisti di una precedente rapina avvenuta il 27 luglio del 2015 a Noli, proprio da quell’episodio erano iniziate le complicate attività di indagine da parte del Nucleo Investigativo del Comando Provinciale Carabinieri Savona per riuscire a stanare l’organizzazione criminale specializzata alle rapine in banca.
Grazie anche alle telecamere di sorveglianza gli investigatori erano riusciti a risalire ad una targa di un auto utilizzata per i sopralluoghi prima di effettuare i colpi. Da un controllo incrociato erano risaliti ad un individuo controllato già altre volte mentre si trovava con un pluripregiudicato. L’intera banda è stata dunque bloccata ed identificata in un operazione alla quale hanno assistito molti automobilisti che erano in quel momento in sosta nella piazzola: sulle auto sono state trovate pistole e coltelli, una decina di apparecchi telepass e circa 8mila euro di refurtiva. I quattro malviventi sono stati arrestati con l’accusa di rapina aggravata, ricettazione e porto abusivo di armi.