Economia La Spezia e provincia

Bitesp La Spezia – Borsa del Turismo Esperienziale per il territorio della Area Vasta della Spezia

Si terrà il 4 e 5 aprile al Terminal Cruise della Spezia la Bitesp La Spezia: prima Borsa Internazionale sul Turismo Esperienziale alla Spezia organizzata dall’amministrazione Peracchini in collaborazione con la società International Group di Padova che da 7 anni organizza la Bitesp di Venezia. La due giorni dedicata al turismo, presentata questa mattina dal Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini e dall’assessore Maria Grazia Frijia, nasce da un’idea dell’Amministrazione che nei mesi scorsi ha raggruppato i comuni compresi nel “Distretto Turistico Val di Magra e Unione dei Comuni della Val di Vara”, e dei Comuni del “Distretto Turistico delle Valli di Apua” e con loro ha stipulato un protocollo d’intesa che si pone un grande obiettivo: sviluppare il turismo locale per fare in modo che diventi una vera e propria impresa capace di creare ricchezza e benessere per i cittadini, con l’ambizione di offrire lavoro stabile e di qualità ai giovani. L’accordo si basa sulla consapevolezza che i territori, situati tra la punta estrema a settentrione della Toscana ed il Levante ligure, possano organizzare un sistema condiviso, dal punto di vista della governance, della rete di servizi e delle infrastrutture per costruire un’offerta turistica integrata e coordinata, che integri a livello interregionale le aree costiere e quelle “interne”. Inoltre realizzare progetti, iniziative e strategie che portino i territori ad essere protagonisti nel settore turistico, che possano agevolare la destagionalizzazione e che mettano in luce la potenzialità dell’offerta turistica di tutti comuni coinvolti nell’iniziativa offrendo al turista un’idea di territorio vasto da visitare con molte opportunità da scoprire: dai sentieri, all’enogastronomia, alle attività outdoor e molto altro.

Da questo progetto è nata l’idea di organizzare proprio alla Spezia, baricentro di quest’area vasta e capofila del progetto, la BITESP la prima borsa internazionale sul turismo esperienziale alla Spezia che rappresenta un’azione concreta di questo percorso.

“La Spezia ha raggiunto nel 2023 livelli eccellenti in termini turistici registrando un +16,63% negli arrivi e + 12,79% delle presenze rispetto all’anno precedente – dichiara il Sindaco della Spezia Pierluigi Peracchini – una crescita esponenziale che rende ancora più necessario sviluppare un turismo esperienziale su Area Vasta così da garantire un’offerta integrata e ancora più variegata. La prima borsa internazionale del turismo esperienziale BITESP, che per la prima volta approderà alla Spezia, rappresenta un’opportunità importante per far conoscere ad un pubblico sempre più internazionale il nostro territorio e le sue bellezze uniche al mondo, unitamente alla partecipazione alle principali fiere italiane del settore, che sicuramente rappresentano un rilevante valore aggiunto, e al continuare a portare avanti investimenti ed azioni mirate che in questi anni ci hanno consentito di arrivare ai grandi risultati in termini numerici che oggi sono sotto gli occhi di tutti.”

“Grazie al lavoro degli uffici comunali e alla preziosa collaborazione degli enti locali del territorio -spiega l’assessore al turismo Maria Grazia Frijia – stiamo mettendo in campo un progetto ambizioso teso alla costruzione di un nuovo sistema turistico di area vasta. Facendo leva sulla capacità del territorio di fare squadra, l’obiettivo è quello di proporci come nuova destinazione turistica fruibile 365 giorni l’anno, dove poter trascorrere molti più giorni di vacanza di quanto non facciano già oggi i nostri visitatori. Il Comune della Spezia sarà capofila di un territorio capace di offrire prodotti turistici di qualità e una vasta gamma di esperienze dal mare alla montagna, dall’enogastronomia alla cultura, dal trekking alla classica vacanza in spiaggia. Insomma – conclude l’assessore Frijia – puntiamo a valorizzare tutti gli aspetti della nostra area vasta per far scoprire una meta turistica sempre differente, facendo del turismo sempre più un traino strategico dell’economia della nostra città e del nostro comprensorio, lavorando sulla crescita di tutto il comparto, dagli operatori agli imprenditori.”

L’evento si caratterizza per la modalità B2B e mette in contatto diretto l’offerta con la domanda, pertanto 30 Buyers internazionali provenienti da tutta Europa e non solo, specializzati nella vendita di turismo esperienziale incontreranno i sellers (operatori del settore turistico esperienziale) dei vari comuni dell’area vasta coinvolti nel progetto al fine di creare opportunità di business reciproche illustrando le bellezze e le Experience che il turista potrà trovare nel nostro territorio.

Punto di forza di questo evento è l’essere stato concepito con una filosofia e una modalità diversa dalle classiche fiere: è solo su invito ed è dedicato ad un unico territorio, quello dell’Area Vasta.

La Bitesp si articolerà, come detto, in due giornate, il 4 e 5 aprile 2024. Una caratterizzata dal confronto b2b e l’altra che offrirà, attraverso tour mirati, ai buyers di poter vivere direttamente e vedere con i propri occhi quanto è stato presentato il giorno precedente.

La prima giornata si aprirà con i saluti istituzionali e successivamente si darà avvio alle attività tra buyers e seller che andranno avanti per tutta la giornata

Il 5 aprile invece sono stati organizzati tour esperienziali sui territori compresi nell’area vasta e oggetto di “trattativa” con l’obbiettivo di mostrare le eccellenze dei territori. In questo modo i buyers potranno vivere in prima persona ciò che proporranno ai loro clienti.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *