Attualità Genova

Emergenza casa a Genova: Sunia Sicet Uniat “chiesto tavolo di confronto in Prefettura tra i soggetti interessati alle politiche abitative”

Le organizzazioni sindacali degli inquilini Sunia Sicet Uniat questa mattina hanno incontrato  la vice Prefetto con la quale sono stati affrontati i temi relativi alla situazione degli sfratti e il diffuso disagio abitativo che anche a Genova perpetua una continua
emergenza.
Il Ministero degli Interni ha pubblicato la situazione sfratti in Italia nel 2022, che per il capoluogo genovese ha comportato provvedimenti di sfratti emessi nel numero di 783 (2.315 per tutta la Liguria).
Complessivamente sono 4.720 richieste di esecuzione di cui 2.471 a Genova, con 1.415 sfratti eseguiti di cui 747 a Genova (un aumento del 292,22%). Si deve tener presente che molte famiglie sotto
sfratto lasciano l’appartamento prima dell’esecuzione forzata, specialmente quelle con minori per evitare ulteriori traumi. Si consideri che l’80% di questi sfratti sono per morosità incolpevole causata da una
stagione di crisi economica, aumenti dei prezzi, inflazione fuori controllo, redditi precari e insufficienti.
A Genova rimangono pertanto da eseguire gli sfratti certificati nel 2022 più quelli del 2023 per i quali non sono disponibili i dati e quelli dell’anno in corso.
L’edilizia pubblica, ormai ridotta ai minimi termini, non è in grado di rispondere a questi bisogni.
Il bando Casa del Comune di Genova in corso di svolgimento preannuncia almeno 3.000 domande con una previsione di assegnazioni che si basa su un dato statistico di circa 150 abitazioni annue.
Tutto ciò in presenza di migliaia di case sfitte nella nostra città e un mercato degli affitti non rispondente a questi bisogni.
Senza una politica inclusiva molte famiglie non avranno la possibilità di avere un’abitazione e aumenterà il numero dei cittadini senza dimora.
Per questo Sunia Sicet Uniat hanno chiesto la costituzione di un tavolo con le Associazioni della Proprietà Edilizia, il Tribunale di Genova, le associazioni che si occupano disagio abitativo e l’Amministrazione Comunale che, sotto il coordinamento della Prefettura  affrontino l’emergenza casa, monitorando la situazione e individuando soluzioni.
All’incontro hanno partecipato i Segretari di Sunia Sicet Uniat Genova

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *