Attualità Genova

AMIU Genova passa al compostaggio domestico digitale: adesso la compostiera si gestisce con una App

Svolta tecnologica per AMIU che semplifica i controlli sulle utenze che effettuano il compostaggio domestico a Genova e nei comuni del Bacino del Genovesato dove svolge i suoi servizi ambientali.

 

Scaricando gratuitamente l’App Junker ora è possibile autocertificare in pochi minuti la propria compostiera e ottenere una riduzione sulla Tari. Grazie alla versione digitale dell’Albo compostatori comunale, a cui tutti i cittadini che posseggono una compostiera possono iscriversi, si può monitorare meglio i loro progressi e risparmiare sulla Tari, unitamente ad una guida sempre a portata di mano per trasformare gli scarti della cucina in ottimo compost.

 

Queste sono le principali novità che interessano gli utenti AMIU Genova per i quali il 2023 si chiude con la novità del passaggio al compostaggio domestico digitale, annunciato nelle scorse settimane per posta a tutte le utenze interessate.

 

Lo strumento scelto da AMIU, che permetterà di semplificare i controlli e incentivare la buona pratica del compostaggio, è l’App Junker che vanta 3 milioni di utenti ed è presente in oltre 1800 Comuni italiani.

 

Scaricando gratuitamente l’applicazione – disponibile sia per Android sia per iOS – i cittadini avranno a disposizione un tutor sempre aggiornato e geolocalizzato per conoscere l’esatto conferimento di ogni genere di rifiuto.

 

E all’interno della sezione “Servizi”, gli utenti AMIU troveranno anche un bollino “Albo compostatori”, che contiene un modulo per autocertificare in pochi minuti la propria compostiera e vedersi così riconosciuta la riduzione sulla Tari.

 

«È utile evidenziare il valore aggiunto della App – ricorda Tiziana Merlino, dirigente stakeholder AMIU Genova – in quanto facilita i controlli previsti dalla legge, creando nello stesso tempo uno spirito di comunità all’interno dell’Albo compostatori. Un valido strumento di comunicazione per avvicinare un numero crescente di persone a questa utile pratica di economia circolare. Ancor prima della funzione di verifica, l’uso dell’applicazione nasce con uno scopo di avvicinamento, supporto e diffusione della cultura del compostaggio consentendo ai cittadini di avere informazioni chiare e puntuali, grazie anche allo scambio di suggerimenti e buone prassi tra gli iscritti. Possiamo dire – prosegue Tiziana Merlino – che integra quanto AMIU mette a disposizione con i corsi di compostaggio e la distribuzione delle compostiere da terrazzo e giardino, attività che saranno sviluppate anche nel 2024 grazie alla campagna Diventa un Supercompostatore!”».

 

Sottolinea Noemi De Santis, responsabile comunicazione Junker app: «Il compostaggio domestico è, insieme alla lotta contro lo spreco alimentare, la mossa più efficace per ridurre la quantità di umido prodotto, che oggi in Italia rappresenta oltre il 40% del totale della raccolta differenziata. Grazie ai servizi digitali offerti tramite Junker, gestire una compostiera sarà ancora più facile e vantaggioso per i cittadini, che vedranno in poco tempo importanti risparmi in bolletta. Ci auguriamo che questo incentivo convinca sempre più utenti ad aderire a questa buona pratica circolare».

Conclude il presidente AMIU Genova, Giovanni Battista Raggi:«Ecco un’altra importante evoluzione digitale per la nostra azienda per rendere il sistema di raccolta dati sempre più efficiente, moderno e adatto ai tempi. Va ricordato che la diffusione del compostaggio domestico rappresenta uno degli obiettivi del Piano regionale e  ci permette la riduzione del costo dello smaltimento e trasporto del rifiuto organico negli impianti di trattamento. L’utilizzo della nuova App Junker – continua Raggi – dimostra l’impegno di AMIU di fornire ai cittadini, in possesso di una compostiera, un altro strumento per favorire e semplificare l’iter burocratico per il riconoscimento della riduzione TARI legata a questo tipo di buona pratica».

 

In alternativa alla App è possibile scaricare e compilare (allegando fotocopia del documento di identità) il modulo dell’autocertificazione in questo punto del sito AMIU https://www.amiu.genova.it/wp-content/uploads/2023/12/Mod-_Verifiche_Compostaggio_2023_def.pdf restituendolo sia via mail all’indirizzo controllo.compostaggio@amiu.genova.it a oppure via posta all’indirizzo AMIU Genova via D’Annunzio 27 16121 Genova.

 

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *