Cultura e Spettacoli Genova

Il bilancio del II Festival organistico “Città di Genova”: 4 concerti e 4 tutto esaurito

Quattro tutto esaurito e oltre mille spettatori: è il risultato oltre ogni aspettativa del II Festival organistico internazionale di Genova “Arte & Musica nelle chiese della Superba”, organizzato dall’Associazione Rapallo Musica con la direzione artistica di Filippo Torre e Fabio Macera, iniziato il 23 maggio 2023 e concluso ieri sera. Si tratta di una manifestazione itinerante che si pone l’obiettivo di valorizzare lo straordinario patrimonio organario della città. Ognuno dei quattro appuntamenti, nelle Chiesa di San Filippo, Parrocchia di N.S. della Consolazione, Parrocchia di S. Maria Assunta di Palmaro e Basilica di N.S. Assunta di Sestri Ponente, i musicisti Roberto Fresco, Ludger Lohmann, Gian Andrea Guerra, Stefano Molardi e Ben van Oosten sono stati accolti da un pubblico partecipe e attento, che a sedie e panche occupate si è seduto sui gradini degli altari laterali, del pulpito, dei confessionali, pur di ascoltare la voce potente dell’organo fatta risuonare da virtuosi che ne hanno valorizzato le caratteristiche. «Siamo molto contenti – ha dichiarato Paola Bordilli, assessore alle Tradizioni del Comune di Genova – di aver voluto rinnovare l’appuntamento con la manifestazione che ci ha proposto l’associazione Rapallo Musica: assieme abbiamo portato nelle chiese di Genova, luoghi di culto che custodiscono rilevanti patrimoni artistici, un programma di quattro concerti, con musicisti di fama internazionale, esponenti di alcune delle principali scuole organistiche europee. Una manifestazione, arrivata alla seconda edizione, che ho visto nascere e che il Comune ha voluto sostenere fortemente, segno tangibile dell’affetto che da subito si è creato verso questo evento e dell’attenzione che la città dimostra per chi valorizza la nostra vocazione musicale e la tradizione delle nostre magnifiche chiese e degli organi storici».

 

Gli organizzatori Fabio Macera e Filippo Torre, esprimendo soddisfazione per l’esito del Festival, aggiungono: «Anche l’ultimo concerto, tenutosi martedì sera presso la Basilica di N.S. Assunta di Sestri Ponente, ha visto la partecipazione di un pubblico foltissimo. Complessivamente, hanno assistito ai quattro appuntamenti del festival più di mille persone e questo dato, unito ai numerosi attestati di stima ricevuti, ci gratifica ampiamente. Cogliamo l’occasione per ringraziare ancora una volta tutti gli enti che hanno collaborato alla realizzazione della manifestazione: l’Assessorato al Commercio, Artigianato, Pro Loco e Tradizioni cittadine del Comune di Genova, la Fondazione Carige, il Goethe-Institut di Genova, l’Instituto Cervantes di Milano, il Centro Latte Rapallo e l’Ufficio Beni Culturali Ecclesiastici dell’Arcidiocesi di Genova».

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *