Sport

Calcio, il Genoa fatica ma nella ripresa sfonda il muro emiliano: 3-0 alla SPAL

Dopo un primo tempo deludente, il Genoa trova la strada della vittoria contro la SPAL nella ripresa e porta a casa un 3-0 che tiene a debita distanza le inseguitrici Bari e Reggina. Di Dragusin, Gudmundsson e Salcedo le reti. Nella prima frazione i rossoblu tengono in mano l’iniziativa ma senza mai calciare verso la porta emiliana. SPAL votata alla difesa a oltranza. Nella ripresa i rossoblu cambiano passo e al 58′ sfiorano il vantaggio con un colpo di testa di Puscas che viene intercettato dalla difesa biancoceleste, ancora Puscas calcio incredibilmente alto intorno alla mezz’ora. Al 72′ Gudmindsson costringe il portiere spallino Brazao al miracolo prima della rete che sblocca tutto: al 77′ punizione battuta da Jagiello e colpo di testa vincente di Dragusin. La partita adesso è tutta in discesa per la squadra di Gilardino. Salcedo in contropiede sfiora il 2-0. Nei minuti di recupero le altre due reti: Gudmundsson in contropiede e Salcedo chiudono i conti.

Genoa-SPAL 3-0

Reti: 78′ Dragusin, 94′ Gudmundsson, 97′ Salcedo

Genoa (4-3-2-1): Martinez 6; Sabelli 5,5 (65′ Vogliacco 6), Bani 6, Dragusin 6, Haps 6; Strootman 5,5, Badelj 5,5 (85’Lipani), Sturaro 6,5; Gudmundsson 7, Jagiello 6 (86′ Criscito s.v); Puscas 5,5 (65′ Salcedo 6,5)

Spal (3-4-1-2) Alfonso 6 (70′ Brazao 6); Arena 5,5, Varnier 6 (25′ Dalle Mura 6), Meccariello 6; Dickmann 5,5, Valzania 6 (46′ Zanellato 5,5), Prati 6, Tripaldelli 6 (58′ Celia 6); Nainggolan 5; Moncini 5,5 (58′ Rauti 6), La Mantia 5,5.

Arbitro: Peruzzo di Lecce

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *