Attualità In Primo Piano Savona

Savona, pedonalizzazioni: lunedì al via gli interventi

Dopo la modifica della regolamentazione sulla ZTL di via Caboto e via
Untoria, avvenuta prima di Natale, la giunta questa mattina ha dato il via alla seconda fase di pedonalizzazioni del centro che è già stata oggetto del percorso partecipativo con cittadini e commercianti e che vede il coinvolgimento delle scuole per gli interventi di urbanistica tattica, funzionali a rivitalizzare e vivacizzare via Manzoni e via Ratti in attesa della definitiva riqualificazione. “Si tratta – dice l’assessore all’Urbanistica, Ilaria Becco – di un passo importante nel percorso che
l’amministrazione vuole fare verso una mobilità lenta e sostenibile, anche nei quartieri e che consentirà di migliorare la qualità urbana della nostra città. Questo primo intervento dovrà essere accompagnato da un potenziamento delle linee del trasporto pubblico, dal Piano Urbano della Mobilità Sostenibile e da un
piano complessivo della sosta”.

I lavori preliminari alle pedonalizzazioni (modifica segnaletica orizzontale, cartellonistica, ricollocazione dei parcheggi moto/residenti/disabili) partono lunedì 16 gennaio da via Ratti per poi procedere gradualmente, in relazione alle tempistiche necessarie per l’attuazione degli interventi previsti, in corso
Italia, via Mistrangelo e, infine, in via Manzoni. Complessivamente, la durata degli interventi dovrebbe svilupparsi nell’arco di alcune settimane.

Per quanto riguarda gli accessi riservati in specifiche fasce orarie ai residenti e ai commercianti per il carico/scarico, la giunta ha deciso di applicare in via sperimentale gli stessi orari in vigore nell’area pedonale già esistente di corso Italia: dalle 6 alle 10 del mattino.

Questa limitazione non vale per mezzi di soccorso, di polizia, servizio disabili, veicoli con box, garage, rimesse o aree private. I proprietari di box o di posti auto privati possono fare richiesta a partire da lunedì 16 gennaio alla polizia locale per essere autorizzati al transito in deroga.

“Abbiamo ritenuto di procedere in questo modo – spiega l’assessore Becco – per una questione di omogeneità e coerenza con quanto già previsto nell’area di corso Italia e definito nella modifica per via Caboto e via Untoria. Monitoreremo l’andamento di questa prima fase che è sperimentale. Siccome
abbiamo preso nota delle richieste di cittadini e negozianti, questi sappiano che l’amministrazione è disponibile a valutare interventi nel caso in cui dovessero emergere esigenze specifiche diverse da quelle delle altre vie già pedonali da tempo”.

Per quanto riguarda il coinvolgimento delle scuole, nei prossimi giorni è previsto un incontro dell’amministrazione con i circa 100 studenti coinvolti e con i loro insegnanti per fare il punto sull’attività già svolta e su come procedere nelle prossime settimane.
Fino ad ora i ragazzi hanno raccolto circa un centinaio di questionari con interviste ai passanti e ai commercianti di via Manzoni e di via Ratti (questa fase si concluderà lunedì 16 gennaio) con l’intento di capire esigenze e aspettative legate a questa prima fase di riqualificazione, mentre gli studenti della scuola
edile hanno condotto rilievi e realizzato rendering che serviranno nella fase di progettazione.

Riepilogo vie interessate
• corso Italia – dall’intersezione con via Dei Vegerio all’intersezione con via Pertinace e dall’intersezione con via Battisti sino all’intersezione con via Paleocapa
• via Mistrangelo – da piazza Diaz all’intersezione con la salita Schiena Coste, compresa la salita di via Rossello
• via Manzoni – da via Paleocapa all’intersezione con via Santa Maria Maggiore compresa l’area di intersezione che la via forma con piazza Sisto IV
• via Ratti – da piazza Mameli a corso Italia

Riepilogo modifiche parcheggi/viabilità nelle vie pedonalizzate e in quelle limitrofe
• piazza Diaz: modifica dei parcheggi attualmente a pagamento in parcheggi con regolamentazione a rotazione a disco orario in cui i residenti muniti di apposito bollino potranno parcheggiare liberamente
• via Dei Mille: realizzazione di stalli per parcheggi moto nel tratto compreso tra piazza Diaz e via via Poggi nel lato opposto a dove sono situati attualmente gli stalli auto
• piazza Marconi: modifica di una parte dei parcheggi attualmente a pagamento in parcheggi con regolamentazione a rotazione a disco orario in cui i residenti muniti di apposito bollino potranno parcheggiare liberamente
• chiusura della corsia di svolta da via dei Mille a via De Vegerio/c.so Italia con creazione di stalli parcheggi moto
• via Manzoni nel tratto compreso tra via Verzellino e via Santa Maria Maggiore: realizzazione stalli moto nel tratto opposto al Comune e sostituzione degli attuali stalli parcheggi a pagamento con parcheggi per residenti; creazione di stalli per parcheggi destinati a persone con disabilità in sostituzione di quelli presenti nel tratto compreso tra via Santa Maria Maggiore e via Paleocapa.
L’intervento comprende anche la creazione di due ulteriori posti disabili in via Verzellino e la realizzazione di stalli dedicati a carico scarico attualmente presenti nel tratto di via Manzoni interessato dalla modifiche
• via Garassino: sostituzione degli attuali parcheggi a pagamento in parcheggi con regolamentazione a rotazione a disco orario in cui i residenti muniti di apposito bollino potranno parcheggiare liberamente
• via Niella/piazza Mameli: realizzazione di 4 posti per persone con disabilità in sostituzioni di quelli presenti in via Ratti e realizzazione di stalli moto in piazza Mameli in sostituzione degli stalli auto a pagamento nel tratto di viabilità compreso tra via Boselli e via N. Sauro
• via Mistrangelo angolo via Paleocapa: modifica disposizione stalli moto e viabilità per consentire l’ingresso e uscita da salita Schienacoste; realizzazione di stalli moto all’inizio di Salita Schienacoste.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *