Albenga Attualità

Albenga, Affidati i lavori di realizzazione della pista ciclabile

I lavori per la realizzazione della pista ciclabile sono stati affidati alla ditta Garofalo srl (salvo l’espletamento degli accertamenti e delle procedure di legge per procedere all’assegnazione definitiva).

L’opera, del valore di 600 mila euro, è stata finanziata attraverso i fondi del PNRR mentre il Comune ha stanziato 170 mila euro per la manutenzione straordinaria e messa in sicurezza dell’argine sinistro del fiume Centa attraverso la realizzazione di gabbioni che saranno altresì funzionali alla pista ciclabile.

 

Grande soddisfazione da parte del sindaco Riccardo Tomatis: “Oggi si sono espletate le procedure di gara per l’assegnazione dei lavori per la realizzazione della pista ciclabile che collegherà le frazioni di Leca e Bastia al centro di Albenga.

È stato il primo finanziamento PNRR che abbiamo ricevuto e ci permetterà di realizzare un’opera che avevamo inserito nel nostro programma elettorale.

Questo importante risultato è stato possibile grazie alla sinergia tra Amministrazione e uffici che ha permesso di lavorare in maniera programmatica ed efficace”.

Aggiunge il sindaco Tomatis: “C’è di più, infatti la stessa ditta che realizzerà la pista ciclabile si occuperà anche di un intervento di messa in sicurezza idrogeologica del territorio attraverso la realizzazione di gabbioni che saranno funzionali anche per la pista ciclabile.

Quest’opera sarà finanziata attraverso fondi comunali per un ammontare di 170 mila euro.

Come Amministrazione abbiamo sempre ritenuto che la manutenzione ordinaria e straordinaria del Centa, di rii e canali fosse una priorità e continueremo a riporre sempre la massima attenzione su tale argomento”.

 

Conclude il sindaco Tomatis: “La pista ciclabile offrirà risposte concrete alle esigenze della città. I nostri concittadini potranno spostarsi in bicicletta, tranquillamente e in tutta sicurezza, da e verso il centro con molteplici vantaggi per la viabilità cittadina, la situazione parcheggi e per l’ambiente. Nell’ottica di un suo collegamento ad altre importanti ciclovie, italiane e non, infine, la nostra pista ciclabile acquisirà un’importante e non trascurabile valenza turistica.”

 

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *