Attualità Savona

Un futuro sostenibile, il workshop a Savona

Costa Favolosa, al Palacrociere di Savona, ha ospitato il workshop “Rotta verso un futuro sostenibile”. La sostenibilità delle attività portuali è un obiettivo necessario allo sviluppo dei porti e dei territori di Genova e Savona, e riguarderà il nuovo piano regolatore portuale. Così Paolo Piacenza, Segretario Generale AdSP, in apertura dell’incontro organizzato dal Campus Universitario di Savona dell’Università di Genova, Comune di Savona e Costa Crociere con il supporto di ASviS, Associazione italiana per lo sviluppo sostenibile e RUS Rete delle Università per lo sviluppo sostenibile.

 

La presentazione in anteprima dei bozzetti realizzati dagli studenti dell’Istituto Chiabrera-Mazzini sugli Obiettivi dell’Agenda 2030 nell’ambito di un progetto con l’Università di Genova – Campus di Savona è stata l’occasione per organizzare un workshop dedicato a un futuro più sostenibile.

Per l’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale è intervenuto il Segretario Generale Paolo Piacenza che ha illustrato la strategia del primo Sistema portuale italiano in tema di sostenibilità, dalla transizione energetica attraverso la creazione di smart grid per la produzione e accumulo di energia da fotovoltaico e l’utilizzo di carburanti alternativi, all’elettrificazione delle banchine passeggeri e commerciali, alla digitalizzazione delle procedure per arrivare a interventi di mitigazione degli impatti delle attività portuali sui territori limitrofi.

”In questi anni l’AdSP non ha mai smesso di guardare al futuro” – ha evidenziato il Segretario Generale Paolo Piacenza – “come dimostrano gli investimenti in corso sul territorio, frutto di un grande lavoro effettuato dal Porto insieme alle Autorità e agli Operatori locali. La sostenibilità è il filo conduttore che guida le strategie e il lavoro quotidianamente svolto. La grande sfida legata allo sviluppo sostenibile riguarderà anche il nuovo piano regolatore portuale, ovvero come sarà il porto da qui ai prossimi 30 anni. Una sfida da vincere grazie a una larga condivisione con il territorio”.

Durante il workshop – al quale hanno preso parte le massime autorità cittadine – i rappresentanti del Comune di Savona, di ASviS e di Costa Crociere hanno focalizzato i loro interventi sui temi della transizione ecologica, i progetti “green” inerenti città e i giovani e le relative strategie legate alla sostenibilità.

Nell’anno europeo dei giovani è importante valorizzare quanto il rapporto sostenibilità-ragazzi sia fondamentale per contribuire a costruire un futuro sostenibile. Proprio per questo motivo, il workshop è stato ideato con il duplice obiettivo di veicolare la cultura della sostenibilità nelle nuove generazioni e conoscere i progetti che il territorio sta portando avanti.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *