Andora Attualità

Andora, acqua salata dai rubinetti: al via serie di incontri tra Amministrazione e cittadini

Acqua salata dai rubinetti, l’Amministrazione incontra i cittadini. Inizieranno il 29 settembre al Parco delle Farfalle, ore 21,00, le riunioni itineranti che toccheranno tutto il territorio di Andora in cui l’Amministrazione comunale incontrerà i cittadini per illustrare la situazione dell’acqua salata, la posizione del Comune nei confronti di Rivieracqua, le iniziative già intraprese e quelle a sostegno delle richieste fatte dai cittadini.

Sarà il primo di un calendario di incontri che si svolgeranno per tutto l’autunno e che sarà annunciato nel corso della prima serata.

Come sempre in questi anni, incontriamo i cittadini, daremo tutte le informazioni e le indicazioni utili a capire le cause della problematica che stiamo vivendo. Parleremo della situazione dei nostri pozzi, delle misure attuate, analizzeremo le modalità con cui possono essere tutelati i diritti degli andoresi nel complesso meccanismo che ha affidato a Rivieracqua la gestione della nostra rete idrica – dichiarano il sindaco Mauro Demichelis e Paolo Rossi vice con delega al servizio idrico integrato, annunciando l’iniziativa – Parlare guardandosi negli occhi è il miglior modo per capirci; fra andoresi ci conosciamo tutti e riteniamo utile e doveroso rendere conto sulla situazione idrica cittadina con dati e carte alla mano, sgombrando il campo da informazioni distorte, fornendo elementi utili e chiarificatori sulla questione. Il disservizio patito quest’estate riguarda tutti noi andoresi, nessuno escluso. Stiamo lavorando ogni giorno incessantemente per fare in modo che non si debba più vivere un’estate così, proposto soluzioni a Rivieracqua e abbiamo già chiesto che venga riconosciuto il danno subito dai cittadini. Continueremo anche quando la situazione tornerà alla normalità affinché non si ripeta più in futuro e desideriamo favorire il dialogo fra cittadini e il gestore della rete idrica a cui abbiamo già chiesto una riduzione delle bollette“.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *