Agenda Cultura e Spettacoli Savona

Savona, Giornate del Patrimonio: le iniziative nei Musei cittadini

In occasione delle Giornate Europee del Patrimonio del 24 e 25 settembre,
dedicate quest’anno al tema della sostenibilità, i musei di Savona propongono iniziative che vanno dall’esplorazione nei sotterranei del complesso monumentale del Priamar fino alla riscoperta dei dipinti con le vedute savonesi che danno uno spunto per affrontare il tema dell’edizione 2022: la sostenibilità.

Non mancano i laboratori per i bambini e le visite accompagnate al Museo del Tesoro della Cattedrale. “Partecipiamo con orgoglio alle Giornate del Patrimonio – dice l’assessore alla Cultura, Nicoletta Negro – lo facciamo com’è nostro stile, unendo le forze di istituzioni, enti pubblici, privati e realtà museali. Il
risultato di questo lavoro di squadra è un programma trasversale e adatto a tutte le età”.

PINACOTECA CIVICA. Sabato 24 settembre alle 16.30 si terrà una visita guidata (durata 45 min. circa) ai dipinti con vedute di Savona e del paesaggio ligure. L’incontro è un’occasione per fare conoscere una parte solitamente poco studiata e divulgata della collezione civica, ponendo l’accento sull’importanza e la peculiarità del paesaggio ligure, della sua fragilità e delle sue coltivazioni. Il ruolo del paesaggio e della sua tutela è infatti determinante nella lotta ai cambiamenti climatici. La manutenzione del territorio e delle sue peculiarità fisiche e botaniche è di fondamentale importanza per contrastare il dissesto idro-geologico. I muri a secco, gli ulivi, la vite, le essenze della nostra regione sono quindi un
patrimonio da preservare, sia nel paesaggio sia nelle tele di coloro che li hanno ritratti.

MUSEO PERTINI-CUNEO. Le Giornate Europee del Patrimonio e la celebrazione del 126esimo anniversario della nascita dell’indimenticato Sandro Pertini, danno lo spunto per una visita guidata al
Museo in compagnia del curatore Gabriele Boero. L’appuntamento è domenica 25 settembre alle 10
presso la Fortezza del Priamar. Anche in questo caso il focus, in linea con il tema delle Giornate del
Paesaggio, sarà la pittura di paesaggio. Evento a cura di Solidarietà e Lavoro in collaborazione con il
Comune di Savona.
Ingresso gratuito nelle due giornate di sabato 24 e domenica 25. Anche la visita guidata è gratuita.
E’ consigliata la prenotazione: gboero@solidarietaelavoro.it o musei@comune.savona.it
MUSEO ARCHEOLOGICO. Le iniziative, proposte dall’Archeologico insieme con l’Istituto
Internazionale di Studi Liguri, verranno introdotte venerdì 23 settembre con una visita ai sotterranei
del Compesso monumentale del Priamar, grazie alla collaborazione con il Gruppo Speleologico del
Dopolavoro ferroviario Savonese. Previsti 3 turni: ore 20.30, 21 e 21.30.
Info e prenotazioni: info@museoarcheosavona.it o 338,4951405 (dalle 10 alle 20). Costo: 10 euro.
L’Archeologico è presente anche alla rassegna WhyBio al Priamar con le seguenti iniziative che possono
essere prenotate via mail info@museoarcheosavona.it o al tel. 019,2211770 in orario di apertura del
Museo (marte-giove e venere ore 9.30-12.30 e 15-17; mercole ore 9.30-12.30, sabato e domenica ore 10-
13 e 15-17).
Venerdì 23 settembre
– ore 16 Priamar e dintorni, visita guidata al complesso monumentale e ai suoi sotterranei dedicata
ai bambini (costo 3 euro)
– ore 17.30 Sala Sibilla, il Priamar e la scuola: presentazione delle attività svolte con le scuole
durante il 2022. Nell’occasione sarà illustrato anche il nuovo catalogo delle offerte didattiche
Sabato 24 settembre

– ore 10.30/15/17 Laboratorio di archeozoologia e archeobotanica dedicato ai bambini intitolato
‘Animali e Piante come indicatori dei cambiamenti climatici’ (costo 3 euro)
Domenica 25 settembre
– ore 10.30/12/15/17 Laboratorio ‘Strumenti e saperi della civiltà contadina’ (costo 3 euro).
DIOCESI. Una visita accompagnata gratuita al Museo del Tesoro della Cattedrale e un concerto
d’eccezione con gli strumentisti dei Wiener Philarmoniker. Anche la Diocesi aderisce alle Giornate del
Patrimonio ma differisce la loro celebrazione di una settimana. E’ infatti per sabato 1 e domenica 2
ottobre dalle 15.30 alle 17.30 che il Museo del Tesoro della Cattedrale apre gratuitamente le sue porte ai
visitatori offrendo loro anche una visita accompagnata per scoprire o riscoprire le bellezze che custodisce.
La sera prima, il 1 ottobre alle 21 la Cattedrale ospita un omaggio all’Austria e al classicismo viennese
con i Wiener Philharmoniker che portano a Savona il quartetto L’Allodola di Haydn e, a seguire, un
tributo all’Italia con il celebre quartetto di Giuseppe Verdi.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.