Genova Politica

Genova, Discarica al Lagaccio? No grazie!, Martedì incontro tra le Associazioni di quartiere e l’Assessore Campore

Martedì prossimo i rappresentanti delle 40 associazioni del quartiere del Lagaccio incontreranno l’Assessore Campora in merito all’utilizzo delle aree precedentemente occupate dal centro sociale Terra di Nessuno in via Bartolomeo Bianco.
“Le recenti notizie di stampa e soprattutto la presentazione da parte di Amiu di un progetto per la costruzione di un Centro di Educazione ambientale nel sito hanno messo in allarme il quartiere. Il progetto infatti prevede la realizzazione di nove contenitori per rifiuti di ogni genere compresi quelli pericolosi. Nonostante tutti si abbia a cuore l’ambiente e la raccolta differenziata, non sono queste le promesse del Sindaco Bucci che, in campagna elettorale, aveva inserito nelle proprie linee strategiche la realizzazione nel sito di impianti sportivi anche in vista di Genova capitale dello sport 2024”. Lo rende noto Il Coordinamento delle Associazioni Oregina-Lagaccio

“L’area in questione è un’area di collegamento nel Programma di Valorizzazione della ex caserma Gavoglio, tra mare e monti, tra parchi e forti. Un collegamento naturalistico che si innesta all’imbocco (in via Bianco) del percorso pedonale che porta al Parco del Peralto.
E’ un area che è parte integrante del quartiere Oregina-Lagaccio che aspetta ben altri progetti di riqualificazione e che non ha certo bisogno di ulteriori penalizzazioni così pesanti come quello di un’isola ecologica.
Martedì prossimo all’incontro con l’Assessore Campora sarà chiesto di far luce in modo chiaro su quali siano le reali intenzione del Comune sull’area e sarà ribadita la necessità di confrontarsi seriamente su un progetto condiviso che tenga in giusta considerazione le istanze del quartiere”, concludono dal Coordinamento delle Associazioni.

 

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *