Attualità Urbe

Urbe, l’amministrazione comunale: “La cava di Titanio è incompatibile con la prospettiva di sviluppo sostenibile per il nostro comune”

Negli ultimi tempi si è parlato molto di Urbe a proposito della cava di titanio. “Da parte nostra si è sempre detto che è assolutamente incompatibile con quella che è la prospettiva di sviluppo sostenibile per il nostro comune e per l’intero comprensorio”, fanno sapere dal comune dell’entroterra savonese.

“Contemporaneamente alla lotta contro l’autorizzazione alle ricerche, stiamo lavorando su molti progetti con l’obiettivo del rilancio turistico e dello sviluppo economico di Urbe.
Elenchiamo una serie di iniziative, in fasi diverse di realizzazione, che stiamo portando avanti.
Abbiamo ricevuto la prima tranche di finanziamento per il distributore di carburanti e possiamo partire con la progettazione dell’impianto.
Quest’anno saranno attivati tre nuovi sentieri con relative segnalazioni, cartelli e pannelli informativi.
Partecipiamo ad un tavolo con altri comuni dell’Alta Valle dell’Orba (Tiglieto, Molare) dedicato al turismo sostenibile
Entro marzo saranno poi presentate le richieste di contributo per tre progetti importanti sia per il recupero di manufatti storici sia per migliorare la qualità dei sentieri: restauro cappella della Gataze, nuova passerella sul rio Rosto e ristrutturazione area picnic del Faiallo.
Saranno attivati lavori per la revisione dell’argine dell’Orba in frazione Martina grazie ad un finanziamento di circa 600.000 euro.
Sono inoltre previsti i seguenti lavori di messa in sicurezza:
– rifacimento cordoli e ringhiere del ponticello in via Dano;
– intervento su cedimento sede stradale in via Ravugna;
– rifacimento muro di sostegno in via Vassuria.
Si sono appena conclusi i lavori per il cappotto termico della scuola di Campè e, nel corso dell’estate, verrà effettuata la revisione del tetto
Continueremo i lavori di asfaltatura dando precedenza, quest’anno, alle strade secondarie (via Pistou, via Campe’, via Ravugna, via Maraschino, via Dano, ecc.).
Sono in corso i lavori di manutenzione straordinaria del municipio.
Infine abbiamo ricevuto recentissima comunicazione, a seguito di una nostra richiesta del 2015, di un ingente contributo di 1.700.000 euro per il recupero del centro storico di Olba San Pietro. Se confermato, i lavori saranno in calendario per il 2022.
Ricordiamo inoltre che sono aperti i bandi per il sostegno alle nostre imprese – soprattutto quelle che hanno subito danni economici per la pandemia – e per il contributo all’acquisto di computer/tablet per i ragazzi che devono fare lezioni da casa.
Dopo aver vaccinato, in hub a Sassello, il 90% dei nostri over 80 stiamo pressando la ASL2 per coprire il restante 10% e per vaccinare anche la fascia 70/80 anni, grazie al supporto della nostra Croce Rossa e delle due infermiere di comunità.
Da parte nostra quindi grande attenzione alla questione cava, ma altrettanto impegno a portare avanti questi progetti”.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *