Cultura e Spettacoli

Istituto Comprensivo Val Varatella, due eventi per approfondire il tema dell’uso consapevole della rete per i ragazzi

Da tempo l’Istituto Comprensivo Val Vartella lavora su tali tematiche importanti; infatti da 5 anni è attiva la gsuite for education (ora work space) presente sia per la scuola secondaria sia per la scuola primaria, creando account protetti per gli studenti; i genitori non solo hanno avuto apposite informative sulle Google app utilizzate nel nostro Istituto (col relativo regolamento), ma all’interno delle singole classi, secondo le programmazioni predisposte dai docenti si sviluppano attività sul bullismo e sul cyberbullismo.

“In realtà tutto parte dalla consapevolezza che occorre fondamentalmente potenziare le capacità emotive e sociali (life skill) che svolgono un ruolo di protezione nella prevenzione dei comportamenti a rischio e del disagio adolescenziale; per questa ragione anche quest’anno si sta lavorando con la consapevolezza che occorra agire sui percorsi base per evitare la “frammentazione emotiva” di bambini e adolescenti, affinchè gli alunni sappiano riconoscere le emozioni, sappiano gestirle, avendo comportamenti e relazioni sane, favoriti da una mentalità di crescita capace di sostenere la frustrazione e riconoscere il pericolo reale nella vita, come nel web”

“All’interno delle classi dell’Istituto (scuole di Borghetto Santo Spirito, Toirano e Ceriale ) si svolgono percorsi e sperimentazioni sulle attività SEL (SOCIAL Emotional Learnig) e con l’Asl 2 savonese il programma Diario della salute, che lavorano su tali obiettivi. Il cyberbullismo è infatti anche una distorsione della relazione, per cui i lavori svolti dalle classi, in particolare dal plesso della scuola secondaria di Ceriale, sono stati selezionati per rendere testimonianza di tali esperienze”.

“In occasione dell’evento del Safer Internet Day (SID) l’USR Liguria, con l’obiettivo di stimolare riflessioni tra le ragazze e i ragazzi sull’uso consapevole della rete e diffondere la cultura del rispetto, ha organizzato in data 8 e 10 febbraio 2021, per evitare sovrapposizioni con gli eventi nazionali, due eventi “collaterali” dedicati a questa tematica, rivolti rispettivamente agli studenti e ai dirigenti e alle figure di sistema che si occupano di temi connessi al fenomeno. Il nostro Istituto, insieme ad altre scuole liguri, con la fattiva collaborazione dell’equipe formativa territoriale ligure (EFT) è stato invitato, nella mattinata dell’8 febbraio dalle 10.00 alle 12.30, a raccontare alcune delle sue esperienze significative svolte in tema di cyberbullismo”.

“Durante l’evento ‘Aspettando il Safer Internet Day: le scuole liguri si raccontano’ interverranno in streaming, a nome dell’Istituto, le prof.sse Roberta Pautasso e Roberta Delfino con una breve narrazione dal titolo #WeWeightWords e presenteranno i lavori svolti dai ragazzi in occasione della partecipazione al concorso ‘Sbulliamoci: smontiamo i bulli e le bulle’ organizzato dal C.A.I. in collaborazione con il M.I.U.R. e alcune riflessioni ed elaborati dal carattere interdisciplinare derivati dall’analisi del ‘Manifesto della comunicazione non ostile’ concludono dall’Istituto Comprensivo Val Vartella.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *