Fratelli d’Italia, flashmob di protesta contro Aspi e il Ministro De Micheli all’uscita di Genova Ovest

Una catena umana ha manifestato oggi davanti ai ‘punto blu’ di Autostrade per l’Italia per dire che i liguri sono stufi della mancata programmazione dei lavori ed i controlli nelle gallerie della Regione.

Ancora ieri ore di coda per arrivare a Sestri Levante così come nel ponente ligure sono state paralizzate le autostrade e questo si riduce ad un enorme danno economico per i liguri.

Oggi Fratelli d’Italia ha detto basta a tutto questo ed ha manifestato con una catena umana ai bordi delle autostrade mostrando cartelli e chiedendo a gran voce rispetto per i liguri e una programmazione efficiente ed efficace, non possiamo rinunciare alla sicurezza stradale, ma nemmeno mettere in ginocchio una regione per mancanza di programmazione.

“Ormai siamo ad una situazione insostenibile – dichiara il capogruppo al comune di Genova Alberto Campanella – e io fui il primo ancora nella fase 1 di lockdown a denunciare i cantieri deserti sulle nostre Autostrade. Non ci voleva la palla di vetro per predire una situazione come questa ed in una stagione turistica già anomala per il COVID la Liguria soffre per l’incapacità di programmazione di ASPI e quella di vedere la realtà del ministro De Micheli”.

“Il partito di Giorgia Meloni è da sempre vicino ai cittadini ed alle imprese e pensa alla sicurezza dei liguri, ma non per questo si arrende alle bugie del ministro De Micheli e di Autostrade per l’Italia”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi