Marco Tasca è statao consacrato Arcivescovo di Genova: “Il Signore vi dia la pace”

Marco Tasca è a tutti gli effetti il nuovo Arcivescovo Metropolita di Genova. La consacrazione del frate francescano di origine veneta è avvenuta questo pomeriggio in Piazza della Vittoria nel capoluogo ligure davanti a non più di 1000 persone. La capienza della piazza, infatti, è stata limitata nel rispetto delle norme anti COVID-19, anche la scelta della location al posto della Cattedrale di San Lorenzo dove si sarebbe dovuta svolgere la cerimonia è stata fatta nel rispetto delle norme sanitarie.. Alla celebrazione hanno partecipato 22 vescovi, oltre ad amici, comunità parrocchiali provenienti da Padova (l’Arcidiocesi di origine di Marco Tasca), dalla Liguria e parenti del nuovo Arcivescovo. Presenti anche rappresentanti delle altre confessioni religiose, e moltissimi fedeli. Angelo Bagnasco, Cardinale Arcivescovo uscente, lascia la guida dell’Arcidiocesi genovese dopo 14 anni per assumere il titolo onorifico di Arcivescovo Emerito della città. Bagnasco ha consacrato Padre Tasca con l’imposizione delle mani: “Un giorno di grande gioia”, ha detto, Bagnasco che ha proseguito: “Genova accoglie il suo Pastore con cuore aperto, capace di spalancare le braccia a chiunque le vuole bene nella verità”. Il nuovo Arcivescovo ha risposto alle domande pronunciate da Bagnasco con il consueto “Sì, lo voglio”. Le sue prime parole da capo della chiesa ligure sono state: “Carissimi fratelli e sorelle dell’amata Chiesa di Genova, il Signore vi dia la pace”. il nuovo Arcivescovo non conosce molto la città: “Sono stato qui solo due volte, conoscerò meglio Genova anche girandola per le strade”. Nato a Sant’Angelo di Piove di Sacco in provincia di Padova il 9 giugno 1957 è stato ordinato sacerdote il 19 marzo 1983, nella sua parrocchia di origine. Il 26 maggio del 2007 è stato eletto 119º successore di san Francesco per l’Ordine dei conventuali. Il 29 gennaio del 2013, il 200º capitolo dell’ordine lo ha rieletto ministro generale per un nuovo mandato che si è concluso il 25 maggio 2019 con l’elezione di Carlos Alberto Trovarelli. Il nuovo motto episcopale di Mons. Marco Tasca è “Ostende nobis Patrem”.

Condividi ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi