In Primo Piano Politica

Conte: “Dati incoraggianti, via al rilancio”

“I numeri sono incoraggianti e il trend dei nuovi casi è in diminuzione e ciò ci conforta anche in vista delle decisioni delle prossime settimane ma è bene ricordare che se siamo tra i primi paesi a riavviare le attività è perché abbiamo accettato di compiere sacrifici. Le uniche misure oggi efficaci sono il distanziamento fisico e dove necessario l’utilizzo delle mascherine. Abbandonarle sarebbe una leggerezza”. Così il Premier, Giuseppe Conte, nella conferenza stampa di Palazzo Chigi di poco fa. Il Primo Ministro ha detto che da oggi i turisti stranieri potranno venire in Italia. “Abbiamo messo in campo 80 miliardi, pari a 3 leggi di bilancio, cogliamo l’opportunità di fondi europei per un piano di investimenti, riforme e aiuti”. Il Premier non ha mancato di fare anche un riferimento alla vicenda Aspi: “Ci sono inadempimenti estremi per la revoca della concessione”. Sarà anche un’occasione di riforme strutturali per il nostro paese, grazie ai 750 miliardi del Recovery Fund che verranno erogati ai paesi colpiti dall’emergenza: “Il recovery plan che poggia su vari pilastri: modernizzare il Paese lavorando per la digitalizzazione, favorire i pagamenti elettronici per combattere l’economia sommersa; l’innnovazione con la banda larga per tutto il Paese, un piano industriale, rilanciare gli investimenti tagliando la burocrazia, investire in reti telematiche, idriche, energetiche, una decisa e vigorosa transizione verso l’economia sostenibile. Puntare al diritto allo studio rinnovare l’offerta formativa”. Tra i punti in esame anche la riforma della Giustizia per ridurre itempi dei processi civili e penali, un piano per arruolare ricercatori e far rientrare le “menti brillanti” oggi fuori dal nostro paese

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *