Villanova d’Albenga, coltivavano cannabis light con principio attivo due volte superiore a quello consentito

I militari hanno sequestrato circa 34 kg di marijuana.

I carabinieri di Alassio nell’ambito dell’operazione “Green Country” hanno denunciato i titolari di un’azienda agricola di Villanova d’Albenga, attiva nella coltivazione di cannabis light, per produzione e traffico illecito di sostanze stupefacenti. L’azienda produceva piante con principio attivo superiore a quello consentito per poi spacciarle. I militari hanno sequestrato circa 34 kg di marijuana.

Condividi ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi