Serie D, Savona ancora bloccato al “Bacigalupo”

Virdis torna al goal ma non basta per superare la Caratese che vince 2-1

Il Savona non interrompe la Quaresima di successi casalinghi che dura dallo scorso 24 febbraio, data dell’ultima affermazione savonese contro l’Arconatese e inciampa nella terza sconfitta casalinga stagionale che rallenta e quasi blocca la rincorsa degli “striscioni” al secondo posto. La Caratese con questi tre punti tiene aperta una porta con vista play off accorciando su Casale e Inveruno.

Grandoni (sqalificato, al suo posto Fabrizio Casazza) preferisce Torelli a Lombardi. , Caratese priva dello squalificato Gioè ma con valori tecnici di spessore. L’avvio è vivace specialmente sul fronte savonese con Virdis anticipato al momento di colpire il pallone di testa al 7′ su traversone di Cambiaso. La squadra lombarda subisce inerte la vivacità dei padroni di casa che non pungono negli ultimi sedici metri anche se l’approccio appare da subito quello giusto. La doccia gelata per gli “striscioni “arriva improvvisamente al 18′ con un’azione lampo in contropiede che ha messo Valotti solo davanti a Fiory, nessun problema per il giocatore biancoazzurro a collocare il pallone nell’angolo basso.

Il Savona si perde un po’ ma alla mezz’ora arriva il rigore generosamente concesso dal direttore di gara per un fallo non evidentissimo commesso su Degl’Innocenti e trasformato da Virdis che, corsi e ricorsi, aveva realizzato il suo ultimo goal proprio contro l’Arconatese e sempre su rigore. Il primo tempo si chiude sul parziale di parità che fotografa in modo fedele l’andamento ondivago dei primi quarantacinque minuti.

Il secondo tempo si sviluppa con la stessa inerzia del rimo tempo ma con gli avversari in favore di vento e subito pericolsi su due calci d’angolo consecutivi disinnescati dalla difesa savonese. Il terzo è però fatale alla squadra di casa perchè sulla mischia in area Piacentini tocca per ultimo il pallone segnando nella propria porta. Savona, dunque, nuovamente costretto a rincorrere controvento un avversario tecnicamente apprezzabile e fisicamente a posto. Al 14′ Bacigalupo su buco difensivo biancoazzurro ha sul destro il pallone del 2-2 ma calcia debolmente consentendo a Del Ventisette di respingere. La Caratese sfrutta bene il fattore vento e al 23′ va ad un passo dall’1-3 con destro a giro dal limite di Valotti e palla deviata sul fondo. Minuti conclusivi caratterizzati dagli attacchi confusi del Savona che esibisce un Kallon sempre mobilissimo ma quasi mai determinante ed una Caratese organizzata e attenta a non lasciare spazi.

In sala stampa, Fabrizio Casazza che ha sostituito in panchina lo squalificato Grandoni ha analizzato il match: “Se avessimo pareggiato non avremmo rubato nulla. Tognoni e Lombardi in panchina dall’inizio? Sono scelte che si compiono anche in base all’avversario che si va ad affrontare”.

IL TABELLINO DELLA PARTITA

Savona-Caratese 1-2

Reti: 19′ Valotti (C); 30′ Virdis (S) rig. ; 50′ Piacentini (S) aut.

SAVONA (4-3-1-2): Fiory; Bacigalupo, Venneri, Garbini, Grani; Torelli (dal 29′ s.t. Lombardi), Miele (dal 18′ s.t. Kallon), Cambiaso; Degl’Innocenti (dal 26’s.t. Aretuso); Piacentini (dal 38′ s.t. Tognoni), Virdis. A disposizione: Gallo, Aretuso, Samuel, Zola, Kallon, Muzzi, Tognoni, Lombardi. Allenatore: Casazza (Grandoni squalificato)

FOLGORE CARATESE (4-3-3): Del Ventisette; Bianco, Cacciatore, Monticone, Gerevini; Carbonaro (dal 44’s.t Pertica), Burato, Poesio; Valotti (dal 38′ s.t. Dayne), La Fauci (dal 29′ s.t. Ngom), Vingiano (dal 21′ s.t. Ciko). A disposizione: Brambilla, Pertica, Carrara, Ciko, Dayne, Penna, Ngom, Drovetti, Rossetto. Allenatore: Longo

Arbitro: Cosseddu (Nuoro)

Spettatori 150 circa

Condividi ora

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi