Attualità Cosseria Politica

Cosseria, Andrea Berruti non si ricandiderà sindaco


“Io non posso più essere il capofila poiché i miei nuovi e più pressanti impegni lavorativi mi spingono spesso e a lungo lontano dalla “mia” Cosseria”

Cosseria. In tarda mattinata Andrea Berruti ha dichiarato di non volersi ricandidare alla carica di sindaco.

Queste le sue parole:“Non mi ricandido alla carica di sindaco. Ho trascorso gli ultimi quindici anni al servizio dell’Amministrazione comunale di Cosseria. Cinque come vicesindaco, poi come sindaco e i infine come capogruppo della minoranza; i primi dieci anni sono stati entusiasmanti, produttivi, durante i quali si è lavorato alacremente e in modo costruttivo per il nostro paese, portando strutture il nuovo plesso scolastico in primis, poi posso citare la pista ciclabile di Casa Lidora, la riqualificazione del castello di Cosseria, l’ampliamento del cimitero comunale, il rifacimento a LED di tutta l’illuminazione comunale, il Museo della Bicicletta e molto altro che no sto ad elencare oltre a servizi in grado di far crescere la qualità della vita di tutta la popolazione cosseriese come la raccolta differenziata.”

Servono persone serie– prosegue Berruti-, capaci, volitive, in grado di dare nuova linfa vitale a Cosseria. Io non posso più essere il capofila poiché i miei nuovi e più pressanti impegni lavorativi mi spingono spesso e a lungo lontano dalla “mia” Cosseria, per questo motivo sono orgoglioso di “passare la mano” a Cristina Delfino. Una donna concreta, pragmatica, volitiva e volenterosa, che in più di un’occasione ha dimostrato il suo attaccamento al nostro paese. Cristina sarà affiancata da una squadra eccezionale, uomini e donne, che per esperienze e formazione personale e lavorativa sono in grado di fornire un supporto a 360 gradi su tutti i settori possibili della buona amministrazione. Sono certo che insieme, il Governo democratico di un paese non può essere basato sull’individualismo, ma sulla collegialità e sulla condivisione partecipata, sapranno dare vita a un nuovo “progetto per Cosseria”, basato sulla pianificazione e non sulla mera improvvisazione. Mi auguro che la popolazione capisca che è ora di cambiare per tornare ad avere una guida a Cosseria”.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *