Cronaca

Trascorre la notte all'aperto ad Albenga e rischia di morire: trentenne salvato in extremis

Albenga. Sarà accolto dalla cooperativa Jobel di Campochesa da dove chiederà asilo in Italia, sempre che la domanda non sia stata già inoltrata e respinta nel precedente centro di accoglienza di Napoli dove era ospitato, Safil, il trentenne del Ghana salvato in extremis questa mattina da un consigliere comunale dopo aver trascorso la notte all’aperto con temperature siberiane su una panchina nel centro della città delle torri. Il consigliere comunale dopo averlo visto lo ha svegliato e ha provato a portarlo a prendere una brioche al bar ma visto che non si reggeva in piedi ha deciso di trasportarlo con urgenza al Santa Maria di Misericordia dove gli hanno diagnosticato un’ipotermia. Il ragazzo straniero subito sottoposto a cardiogramma e esami del sangue non ha riportato fortunatamente gravi conseguenze.