Attualità

Nasce l'associazione "Presepe degli Abbissi delle Albissole"

Albisola. Nei giorni scorsi, quando tutte le famiglie stavano riponendo le statuine del presepe da conservare sino al prossimo dicembre, è nata ufficialmente l’associazione “Il presepe degli abissi delle Albisole”.
Di questo progetto se ne parla ormai da tempo ma sino ad ora non si era andati oltre a mere dichiarazioni di intenti. L’idea, nata da un’intuizione di Alessandro Milanesi, è stata abbracciata con entusiasmo dalle Amministrazioni dei due comuni, dall’Associazione Bagni Marini, dalle due Parrocchie, dall’Associazione Pescatori Dilettanti, e da tantissimi altri sostenitori. Le due pagine  Facebook dedicate hanno raccolto, complessivamente, un gruppo di oltre 22.000 amici  ma, sino ad oggi, mancava quella ufficialità che ne impediva il materiale avvio.
Il 19 gennaio è la data in cui il progetto ha concretamente preso il via attraverso la nascita di un soggetto ufficiale, l’Associazione “Il presepe degli abissi delle Albisola” appunto, che si prefigge come obiettivo la realizzazione del Presepe che verrà collocato sul fondale a cavallo delle due Albisole e realizzato con statue di ceramica ad altezza naturale, fissate al fondale con strumenti appropriati. L’Associazione, regolarmente registrata all’Agenzia delle Entrate, potrà adesso raccogliere, oltre ai numerosi “mi piace” della rete, anche i fondi necessari per la fase progettuale e realizzativa del progetto.
Nell’assemblea costituente è stato nominato come presidente Oreste De Rossi, attuale referente albisolese dell’Associazione Bagni Marini. Come vice presidenti sono stati eletti lo stesso Alessandro Milanese, tecnico del colore in ceramica, e Angelo Berlingeri ex assessore al turismo, cultura e spettacolo della regione Liguria, mentre a ricoprire le cariche di segretario e tesoriere sono stati chiamati rispettivamente il presidente dei pescatori Dilettanti Flavio Beltrami e il parroco di Stella Maris don Mario Moretti a garanzia di una vasta partecipazione di soggetti  per la massima chiarezza.
“Finalmente, ha dichiarato De Rossi, stiamo passando dalle parole ai fatti. La nostra speranza è quella di vedere posate sul fondale albisolese le prime tre statue del presepe quanto prima. Posso asserire che c’è l’intenzione di comunicare sempre tempestivamente tutte le scelte programmatiche con la massima trasparenza.”
La nuova associazione ha come scopo la promozione e la gestione delle attività culturali, artistiche, sportive e turistiche del territorio delle Albisole, sia in mare che in terra, ed ha già ottenuto il pieno sostegno da parte delle due amministrazioni comunali interessate. In particolare la posa delle figure in ceramica del Presepe degli Abissi verrà attuata con un progressivo arricchimento dilazionato nel tempo e non nasconde di ispirarsi alla antica tradizione albisolese dei “macachi” e della ceramica in genere che caratterizza le Albisole.
 
 

Informazioni sull'autore del post