Cronaca Savona

Avevano rapinato un coetaneo nel centro storico di Albenga: l'albanese in carcere, cittadino inglese ai domiciliari

Savona. Sono stati interrogati questa mattina nel tribunale di Savona i due giovani, un albanese e un inglese che venerdì scorso avevano rapinato un giovane marocchino di Albenga sottraendogli due smartphone di sua proprietà. Rimane dunque in carcere il giovane 16enne marocchino mentre va ai domiciliari il cittadino inglese che era in sua compagnia al momento della rapina. I due avevano preso contatto con il coetaneo nordafricano che si trovava nel centro storico probabilmente per trovare droga da acquistare e una volta arrivati in un vicolo isolato lo avrebbero malmenato rubandogli i cellulari. Il giovane era però riuscito a dare l’allarme e i due fuggitivi erano stati identificati dalle forze dell’ordine. Questa mattina i due giovani malviventi sono stati  interrogati dal giudice Filippo Maffeo:  il ragazzo inglese ha collaborato rispondendo alle domande del gip, mentre l’albanese si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il giudice ha così convalidato l’arresto e disposto gli arresti domicili per il giovane di origine anglosassone, confermando invece il carcere per l’albanese.

Informazioni sull'autore del post