Uncategorized

Soccorso davanti al porto di Savona per un natante in difficoltà

Savona. Capitaneria di Porto mobilitata per soccorrere l’equipaggio di un semicabinato a motore di sei metri in difficoltà che ha subito un’avaria al motore mentre si trovava davanti a Savona. Il proprietario, un novarese di 56 anni, che era solo a bordo, si è sbracciato per segnalare il pericolo ad un altro diportista savonese che stava rientrando in porto. E’ stato quest’ultimo ad avvisare, chiamando il numero di emergenza 1530, la Capitaneria di Porto. La guardia costiera ha quindi inviato una propria motovedetta che, dopo pochi minuti, ha raggiunto il natante in difficoltà, che si trovava ormai a pochi metri dagli scogli di protezione della diga foranea del porto. Fortunatamente il diportista è riuscito a far ripartire il motore della propria imbarcazione e, convinto dal personale della motovedetta, ha rinunciato al trasferimento a Finale, sua destinazione iniziale, ed è rientrato in porto a Savona.
La Capitaneria di Porto coglie l’occasione di ricordare l’importanza, per chiunque voglia iniziare una navigazione anche breve, di verificare sempre le condizioni meteo in atto e la possibilità di un loro repentino cambiamento.

Informazioni sull'autore del post