Cultura e Spettacoli Genova

Stasera il ricordo di Paolo Villaggio: “Com’è umano lui”

Chi è stato Paolo Villaggio tutti lo sanno. I suoi personaggi, Fantozzi in primis, ma anche Fracchia o il professor Kranz fanno parte della cultura popolare del nostro Paese. Non tutti sanno come Paolo Villaggio è arrivato ad incarnare questi personaggi.Siamo negli anni ’60 e Genova è una delle capitali del triangolo industriale italiano. Paolo Villaggio si forma in quel clima culturalmente straordinario che la città offre. Tra i suoi amici c’è Fabrizio De André.In una Genova piena di luoghi d’incontro, Villaggio vive la prima esperienza nel mondo del lavoro come impiegato presso la Cosider e nello stesso tempo fa le sue prime apparizioni teatrali. Il film ripercorre gli inizi della carriera di Paolo Villaggio con una “lente” molto attenta a cogliere gli aspetti meno conosciuti della sua vita, scandagliando la dimensione privata e familiare, ma anche la sua formazione artistica in quello straordinario mondo della Genova degli anni ’50 -‘60, fucina di molti artisti e intellettuali di quegli anni.

Fonte: Rainews

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *