Agenda Cultura e Spettacoli Genova

Palazzo Ducale di Genova, Prorogata al 9 giugno la mostra “Luce e memoria” di Tony Gentile

La mostra “Luce e memoria” di Tony Gentile è stata prorogata fino a domenica 9 giugno 2024. Inaugurata il 18 maggio nel Munizioniere di Palazzo Ducale a cura di Rosanna Ponsano, è stata voluta dal Comune di Genova Assessorato alla Sicurezza, Polizia Locale e Protezione Civile nella cornice della “Settimana della Legalità” in collaborazione con Palazzo Ducale, patrocinata dal FISU – Forum Italiano per la Sicurezza Urbana. In nove giorni è stata visitata da duemila persone, un successo per l’iniziativa e per il fotografo che ha scattato il più celebre ritratto dei giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino, colti in un fraterno sorriso d’intesa, simbolo della sfida alla mafia che hanno condotto per tutta la vita e che è stata causa della loro morte, di quella di Francesca Morvillo e delle loro scorte. Una fotografia che occupa una posizione centrale nell’esposizione, composta da circa quaranta immagini in bianco e nero, alcune delle quali stampate su lenzuola per ricordare la celebre protesta del Comitato dei lenzuoli dopo la strage di Capaci, avvenuta il 23 maggio 1992. Un gesto spontaneo dei cittadini di Palermo, che ha assunto il valore di una rivolta civile.

Lo stesso sentimento che anima “Luce e memoria”, un percorso immersivo nella memoria dei primi anni Novanta dove alle immagini delle stragi si mescolano momenti di vita comune, accompagnate dalle registrazioni audio che coinvolgono il visitatore in una singolare dimensione inclusiva. Una apposita sala è dedicata alla proiezione di un’intervista, dove Tony Gentile racconta drammi ed emozioni di quei momenti e di chi, come lui, comunque doveva documentare i fatti.

Il catalogo “1992 Luce e Memoria” è edito da Silvana Editoriale. Comprende, tra gli altri, gli interventi di Ferdinando Scianna e Carlo Sala. Orario di visita: da martedì a domenica, ore 9-19. Lunedì chiuso. Ingresso libero.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *