Attualità Genova

1° Forum delle Abilità, Genova centro nazionale sui temi dell’inclusione di adulti e bambini

Giovedì 9 e venerdì 10 maggio, a Palazzo Tursi si terrà la prima edizione del Forum delle Abilità per una cultura dell’inclusione nel mondo del lavoro e della scuola, promosso dal Comune di Genova in occasione del 5 maggio, Giornata per il diritto alla vita indipendente delle persone con disabilità.

 

L’appuntamento inaugurale di giovedì 9, ospitato nel Salone di Rappresentanza alle 14.20, sarà il convegno “Lavoro e inclusione lavorativa”. I lavori, aperti dal presidente del Consiglio Comunale e dalla disability manager del Comune di Genova Cristina Bellingeri, dopo gli interventi istituzionali prevedono un’introduzione di Paolo Bandiera dell’Osservatorio Nazionale delle Persone con Disabilità e una tavola rotonda con relatori del Tavolo Inclusione Lavorativa di Regione Liguria, “Abilitiamo le disabilità” di Milano, Osservatorio Sclerosi Multipla e patologie correlate di Aism a cui si uniranno imprenditori per illustrare le loro esperienze. Nello stesso pomeriggio sarà anche possibile partecipare al laboratorio esperienziale “Senti come mi sento” per sperimentare eventuali sensazioni e difficoltà nell’inserimento lavorativo delle persone con disabilità. Questa iniziativa, che si terrà in Sala Giunta Vecchia dalle 16.40, è curata da Aism. Infine, alle 18, la compagnia Il Sipario Strappato metterà in scena uno spettacolo teatrale.

 

La mattina di venerdì 10 maggio sarà interamente dedicata all’inclusione scolastica con incontri che dalle 9.30 coinvolgeranno rappresentanti istituzionali, il Garante dell’Infanzia del Comune di Genova Francesco Mazza Galanti e un rappresentante della Consulta per la tutela dei diritti delle persone con disabilità. Dalle ore 10 alle 12 protagonisti saranno i bambini delle scuole primarie di primo e secondo grado, inclusi gli alunni del progetto POLO R.E.S. Risorse Educative Speciali, che parteciperanno alla realizzazione di cinque laboratori a tema inclusivo in altrettante locations di Palazzo Tursi (“Le meravigliose differenze” – Direzione Biblioteche, Salone di Rappresentanza; “Riciclo inclusivo” – Agenzia per la Famiglia; “Libri per tutti” – Nati per Leggere Liguria, Sala Giunta Vecchia; “Percorso al buio” – Unione Ciechi e Ipovedenti, porticato) e di Palazzo Rosso (“Inclusione in museo” – Direzione Musei, Sala Multisensoriale).

 

«Il Forum delle Abilità sarà un’occasione per riflettere sull’importanza dell’autonomia e dell’inclusione di bambini e adulti con disabilità in occasione del 5 maggio, giornata per il diritto alla vita indipendente – dichiara Cristina Bellingeri, disability manager del Comune di Genova -. Le persone con disabilità possono avere una vita indipendente se, in primis, vengono incluse a scuola e nell’ambiente di lavoro. Secondo i dati dell’Osservatorio sulla salute, le persone con disabilità in Italia sono circa 4,5 milioni di cui solo un terzo vive da solo. Il livello di istruzione è mediamente basso: nella fascia di età tra i 45 e i 64 anni il 70% ha al massimo la licenza elementare. Rispetto alla collocazione al lavoro solo il 18% della fascia di età compresa tra i 45 e i 65 anni è occupato con differenze di genere rilevanti: il 23% degli occupati sono uomini contro il 14% delle donne. Questi dati fanno riflettere e ci dicono che c’è molto da fare perché i diritti di tutti vengano rispettati. La vita indipendente, come scritto anche nella Convenzione Onu, è un diritto: vuol dire che le persone con disabilità devono poter costruire un futuro grazie allo studio e al lavoro e partecipare attivamente a ciò che succede nella società».

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *