Attualità

Maltempo in Liguria, Toti: “La conta dei danni nelle prossime ore ma sembrano essere limitati”

“Raccomando come sempre attenzione e prudenza soprattutto nel Levante dove l’allerta continua fino alle 21 e attenzione anche all’allerta valanghe arancione che era stata diramata sul settore Alpi Liguri Sud: a Monesi, in località Ubaghetta, una valanga ha travolto un gruppo di escursionisti. Tre sono stati messi in salvo grazie all’impegno dei soccorritori e uno e’ stato trasportato al Santa Corona. Monitoriamo con attenzione anche la situazione a Molini di Triora e a Rezzo, dove tante persone sono rimaste isolate”. Lo afferma il presidente della Regione Liguria, Giovanni Toti.

“L’andamento del meteo in queste ore è stato esattamente quello delineato dai nostri previsori, con piogge che si sono andate ad aggiungere su un terreno che, nell’ultimo mese, ha assorbito in alcune località oltre 750 millimetri di precipitazioni. In questo frangente possiamo dire che il sistema di Protezione civile ha funzionato, con la nostra sala operativa che in queste ore è rimasta strettamente a contatto con i comuni, i vigili del fuoco, i volontari e tutti gli operatori attivi sul territorio, coordinati dai nostri dirigenti regionali e dall’assessore Giampedrone: ringrazio tutti per l’impegno dimostrato. A funzionare sono state anche le tante opere che in questi anni abbiamo realizzato per prevenire il dissesto idrogeologico, come lo scolmatore del Fereggiano che in queste ore ha contribuito fortemente a tenere sotto controllo il livello del Bisagno. Una prova concreta che gli investimenti fatti per potenziare la difesa del suolo e la resilienza di fronte agli eventi meteo avversi, dalle alluvioni alle mareggiate, sono stati preziosi”.

“La conta dei danni arriverà nelle prossime ore, anche perché in un territorio come il nostro frane e smottamenti possono arrivare a distanza di giorni dalla conclusione delle piogge. I danni al momento appaiono limitati, ma se ci saranno le condizioni di legge chiederemo comunque al Dipartimento nazionale di Protezione civile l’estensione dello stato d’emergenza per gli eventi di qualche mese fa”.

 

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *