Attualità Genova

Genova, tunnel sub portuale: firmato il protocollo di legalità

“Il protocollo di legalità che abbiamo firmato oggi in Prefettura è un documento molto complesso, che riprende le esperienza maturata durante i lavori per la ricostruzione post – ponte Morandi. Un protocollo che non a caso è stato firmato a Genova, in Liguria: in questo momento, tra passante ferroviario, nuova diga di Genova, tunnel subportuale e Terzo Valico, il nostro territorio rappresenta una delle aree maggiormente cantierate del Paese. È particolarmente significativo il fatto che a questa firma abbiano partecipato i ministri Salvini e Piantedosi: significa che i cantieri si possono aprire, e che si devono aprire nel pieno rispetto della legalità e sicurezza per i lavoratori”.

Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, a margine della firma del “Protocollo di legalità per la realizzazione del tunnel subportuale di attraversamento della città di Genova”.

Sempre nella giornata di oggi Regione Liguria, Comune di Genova, Aspi e Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Occidentale hanno sottoscritto un protocollo per la realizzazione del nuovo tunnel subportuale di Genova. Il documento punta a garantire il coordinamento tra tutti i firmatari per razionalizzare e ottimizzare tutti i passaggi necessari alla realizzazione dell’opera, in modo da facilitare il rispetto del cronoprogramma e ridurre il più possibile l’impatto del cantiere sulla vita dei genovesi e le attività del porto. A questo fine, nel rispetto dei ruoli e delle competenze di ciascun firmatario, è stato istituito un tavolo tecnico permanente preposto a supportare il corretto avanzamento dei lavori e, se necessario, mettere in campo azioni correttive per renderli più fluidi e risolvere in modo condiviso eventuali criticità. Il tavolo, che rimarrà attivo fino alla conclusione dei lavori, vedrà la presenza di almeno un rappresentante per ogni soggetto firmatario.

Informazioni sull'autore del post

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *